Google+

M5s, dov’è la svolta garantista? È sempre uno (Grillo) che decide per tutti

gennaio 3, 2017 Redazione

Ora, in alcuni casi, sarà valutata la “gravità” dell’avviso di garanzia. È chiaro che la “svolta” sia da collegare con le vicende di Roma e del sindaco Raggi

Indicare una svolta garantista nel Movimento cinque stelle di Beppe Grillo è una barzelletta. Al massimo, come ha titolato l’Huffington Post, si può parlare di “garantismo dalle mani libere”. O, più efficacemente, tradurre il nuovo codice di comportamento, che oggi sarà votato on line dagli iscritti, con un “decido io” (dove “io” sta per Beppe Grillo).

Se si vanno a leggere i sei punti sottoposti al voto, ci si accorge che di cultura garantista c’è ben poco. Certo, rispetto all’immagine che il M5S ha sempre cercato di dare di sé (il partito degli onesti che non fa sconti alla casta), è una novità il fatto che si specifichi che «la ricezione, da parte del portavoce, di “informazioni di garanzia” o di un “avviso di conclusione delle indagini” non comporta alcuna automatica valutazione di gravità dei comportamenti potenzialmente tenuti dal portavoce stesso». Se fino a ieri, per essere messi ai margini del Movimento, bastava che sui giornali apparisse l’annuncio di una qualche indagine, ora pare trapelare una qualche cautela.

Così pare. Ma poiché nessuno è fesso, è chiaro che tale “svolta” sia da collegare con quanto accaduto a Roma e a quanto, come raccontano ormai da settimane i quotidiani, potrebbe accadere a breve al sindaco Virginia Raggi. Per il resto, il codice concentra tutte le decisioni nella mani del garante, al Collegio dei probiviri e al Comitato d’appello. Che è un modo carino per dire che nel partito dell'”uno vale uno” c’è un uno che decide per tutti.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Casa americana invoglia i giovani all'acquisto della moto dei sogni proponendo i modelli Street 750, Street Rod e Sportster Iron 883 a condizioni vantaggiose. Le promozioni scadranno il 30 aprile

L'articolo Il mondo Harley alla portata dei giovani proviene da RED Live.

Il 24 e il 25 marzo, se siete in zona capitale, non prendete impegni: ci sono gli Honda Days 2018 all’autodromo di Vallelunga. Si possono provare auto, moto e non solo…

L'articolo Honda Days 2018: 24 e 25 marzo, tutti a Vallelunga proviene da RED Live.

Neve, ghiaccio, temperature polari e 26 passi alpini. La terza edizione della 20Quattro Ore delle Alpi, organizzata da Audi, ha incontrato le condizioni giuste per mettere alla prova 5 equipaggi che si sono sfidati a suon di km percorsi e prove speciali ghiacciate sulle nuove RS4. C’eravamo anche noi

L'articolo 20Quattro Ore delle Alpi Audi. C’ero anch’io proviene da RED Live.

Presentata per la prima volta nel 2007, la Peugeot 308 ha subito un restyling nel giugno 2017. Dal punto di vista meccanico la novità preponderante era stata la sostituzione del cambio automatico a 6 rapporti in favore di un nuovo 8 rapporti. Un cambio più evoluto sviluppato dalla giapponese Aisin capace di rubare sulla bilancia […]

L'articolo Peugeot 308: aggiornamenti a 8 rapporti proviene da RED Live.

Più dinamica - non solo nel look - e tecnologica. Per sfidare a testa alta le rivali più pericolose del segmento. La nuova Kia Ceed è pronta per sfilare sulla passerella del Salone di Ginevra 2018

L'articolo Nuova Kia Ceed, senza apostrofo ma con più stile proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi