Google+

Lupi: «Il governo deve dare risposte sulla crisi. Non cadrà per Berlusconi»

giugno 21, 2013 Redazione

Il ministro spiega di essere rimasto «allibito» per le decisioni della Consulta. Ma l’esecutivo continua a lavorare su Imu, Iva e lavoro

Maurizio Lupi, intervistato oggi da Repubblica, dice che il governo non cadrà per i problemi giudiziari di Silvio Berlusconi. A preoccuparlo maggiormente sono, invece, le questioni legate ai provvedimenti sull’economia. Il ministro delle Infrastrutture spiega che «questo governo nasce con uno scopo ben preciso. È un governo eccezionale, costituito in un momento eccezionale per dare risposte valide ai temi della crisi. È un governo che muore o continua a lavorare se fa le cose per cui è nato: l’Imu, l’Iva, il decreto lavoro».

DOV’E’ IL PD? Lupi dice che nel Pdl sono rimasti «allibiti e preoccupati» per la decisione della Consulta di non considerare come legittimo impedimento quello avanzato dall’ex premier sul processo Mediaset. «Il tema di fondo – chiosa – è rispettare l’autonomia della politica. Sottoporla all’autorità giudiziaria è preoccupante». Loda poi «il fortissimo senso di responsabilità di Berlusconi», che «quando ha ribadito che il sostegno al governo è cosa diversa dai giudizi dati sulle sentenze». Critica, invece, il Pd: «Non si tratta di criticare le sentenze o di una questione personale di Berlusconi, ma di tutelare l’autonomia della politica».

INTERDIZIONE PUBBLICI UFFICI. Se Berlusconi sarà interdetto dai pubblici uffici, i parlamentari del Pdl si dimetteranno? «Non credo – risponde Lupi – che le dimissioni siano la strada da percorrere. Sarebbe una strada sbagliata. La politica ha le sue regole e riteniamo che l’interdizione del leader avrebbe un risvolto politico e una risposta politica». L’interdizione per Berlusconi, aggiunge, «sarebbe un precedente molto grave», Berlusconi «viene eletto da 20 anni. E solo a febbraio ha preso 10 milioni di voti. Ora, fra l’altro, ne prenderebbe 13 milioni». «Questi mesi – conclude il ministro – confermano piuttosto che una parte della magistratura porta avanti un uso politico della giustizia».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.