Google+

Londra e la finanza apprezzano Monti. La Merkel dovrà tenerne conto

gennaio 20, 2012 Massimo Giardina

La visita di Mario Monti a Cameron ha fatto bene all’Italia: la City stima il premier italiano e gli investitori agiscono di conseguenza, tanto che «c’è nell’outlook di Goldman Sachs un parere positivo sull’Italia». Ma tanti pensano anche a un ruolo politico di Monti: se fosse riuscito ad ottenere l’appoggio britannico, la Merkel non potrebbe non tenerne conto

La visita di Mario Monti a Londra, capitale europea della finanza, sembra aver avuto un effetto positivo per gli operatori finanziari presenti all’incontro a loro dedicato. Tra gli operatori finanziari londinesi contattati da tempi.it si registra un feeling positivo. Infatti, il premier italiano è molto apprezzato nella City già dai tempi della sua presidenza alla commissione europea e vanta una affidabilità pressoché unanime.

Alessandro Frigerio del fondo Rmj e collaboratore di Tempi legge la visita di Monti secondo diversi punti di vista. «Il premier ha dovuto spiegare a chi muove le fila della finanza i provvedimenti messi in atto dal governo». E questa prima mossa sembra aver avuto un buon esito, tanto che «c’è nell’outlook di Goldman Sachs da qualche giorno un parere positivo (buy opportunity) sull’Italia». Nella pratica significa: comprate i titoli di Stato. Non v’è dubbio, quindi, che la stima verso il premier ha rafforzato il giudizio già espresso dagli investitori.

«Un secondo punto di vista – prosegue Frigerio – è politico. C’è chi afferma che Monti abbia fatto il cavallo di Troia e sia andato nel Regno Unito per conto di Angela Merkel e Nicholas Sarkozy». Il presidente francese e la cancelliera tedesca sanno bene che Monti è l’unico a godere di una certa credibilità all’interno della comunità finanziaria e di fronte a David Cameron. Per questo – dopo che la Gran Bretagna ha preso le distanze dall’Unione Europea sulla proposta di modifica dei trattati – pensano che Monti possa essere una buona carta per far cambiare idea a Cameron.

Monti come emissario di Francia e Germania a Downing Steet? Detta così, forse è un’esagerazione. Però una cosa è certa: se il presidente del Consiglio riuscisse ad avere nelle trattative europee l’appoggio britannico e dei big players dei mercati finanziari il suo ruolo diverrebbe sempre più importante. E la Merkel non potrebbe non tenerne conto.
Twitter: @giardser

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.