Google+

L’on. Massimo Polledri (Lega) a Radio Tempi: «Ecco perché ho votato no all’arresto di Milanese»

settembre 23, 2011 Redazione

Per parlare di stretta attualità politica è intervenuto a Radio Tempi il parlamentare Massimo Polledri (Lega Nord). L’onorevole ha spiegato le ragioni del suo no all’arresto di Milanese, ha espresso le sue perplessità sullo stato della giustizia italiana e ha rassicurato i suoi elettori: «Nella Lega nessun malumore»

Ospite de Gli spari sopra, l’onorevole Massimo Polledri. Con il parlamentare della Lega Nord si è parlato della stretta attualità politica. Polledri ha dichiarato di aver votato no all’arresto di Milanese e di averlo fatto con convinzione perché: «una persona deve andare in galera quando viene giudicata colpevole da un tribunale. E poi certo, c’è anche un motivo politico dietro al mio voto. Non mi sarei mai perdonato di vedere tornare al potere Bersani e soci, non possiamo permetterci di lasciare l’Italia in mano a timonieri di sinistra, sopratutto in un momento così difficile».

 

Riguardo al problema della giustizia, più che mai sentito e attuale, l’onorevole ammette qualche errore di troppo da parte della maggioranza, rea di non essere stata in grado di dare corpo a una riforma complessiva, di cui l’Italia necessita da tempo: «il processo lungo, quello corto, quello medio hanno solo creato scontento tra i giudici. E’ mancata la giusta determinazione e forse il premier non è stato consigliato al meglio dai suoi avvocati». In ultimo, una battuta sui presunti malumori all’interno della Lega. Per Polledri non c’è nulla di preoccupante all’interno del partito e Bossi è «una persona a cui tutta la Lega vuole bene. Un po’ di discussione c’è, certo, ma l’idea di una divisione interna è stata montata ad arte dai giornali».

 

Ascolta l’intervista integrale

 

[podcast pid=19/]

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download