Google+

Lo Swindon vola, ma finiscono i prestiti. Di Canio: «Li pago io»

gennaio 8, 2013 Emmanuele Michela

L’ennesimo gesto che renderà orgogliosi i “Ferrovieri” del tecnico che siede sulla loro panchina. Paolo Di Canio non finisce mai di stupire, e per proseguire la cavalcata trionfale del suo Swindon verso la promozione ha offerto di pagare di sua tasca gli stipendi di alcune pedine fondamentali della squadra in prestito, già pronte a tornare […]

L’ennesimo gesto che renderà orgogliosi i “Ferrovieri” del tecnico che siede sulla loro panchina. Paolo Di Canio non finisce mai di stupire, e per proseguire la cavalcata trionfale del suo Swindon verso la promozione ha offerto di pagare di sua tasca gli stipendi di alcune pedine fondamentali della squadra in prestito, già pronte a tornare nelle società cui appartengono.

CERCANO IL DOPPIO SALTO. La squadra marcia a passo spedito verso i play-off. E il merito sta anche nella bravura del suo tecnico, capace di trasmettere allo Swindon tutto il piglio che ha contraddistinto la sua carriera da calciatore. Un anno fa William Patey, presidente dei Railwaymen, sceglieva il giovane tecnico romano come guida per la risalita verso il grande calcio di questo piccolo club dalla storia mitica: subito arrivò la promozione in League One, da dove ora cercano il doppio salto in Championship. Ma in Inghilterra numerosi prestiti vengono siglati per pochi mesi, così alcuni dei leader di questa squadra rischiano di dover salutare il County Ground a breve: Danny Holland è già tornato a Londra per vestire la maglia del Charlton, e il giovane John Bostock è prossimo a riabbracciare i compagni del Tottenham.

«LI PAGO IO». Ma Di Canio non ci sta: «Farò di tutto per tenerli, e non è una provocazione», diceva ieri alla BBC: «Spenderò 30mila sterline, perché con loro possiamo vincere». Nell’ultimo mese 4 vittorie consecutive, 16 reti segnate e 0 subite: un filone che ha lanciato la squadra in piena zona play-off, a 5 punti dal secondo posto, valido per la promozione diretta. Ma le partenze di alcuni giocatori rischiano di arrestare qui la corsa: «Quando morirò preferirò avere meno soldi, ma una vittoria in più. In passato ho speso tanti soldi per avvocati, credete non possa tirarli fuori per i miei giocatori?». Parole che hanno scosso l’ambiente, e molto: Chris Martin, attaccante che era pronto a tornare al Norwich, ieri ha rinnovato il suo prestito per un altro mese.

Seguici su Tempi Sport

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. francesco taddei scrive:

    Grande Paolo Di Canio! solo una grande passione per il calcio e per il suo mestiere possono spingere una persona ad un impegno così.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana