Google+

Lo Swindon vola, ma finiscono i prestiti. Di Canio: «Li pago io»

gennaio 8, 2013 Emmanuele Michela

L’ennesimo gesto che renderà orgogliosi i “Ferrovieri” del tecnico che siede sulla loro panchina. Paolo Di Canio non finisce mai di stupire, e per proseguire la cavalcata trionfale del suo Swindon verso la promozione ha offerto di pagare di sua tasca gli stipendi di alcune pedine fondamentali della squadra in prestito, già pronte a tornare […]

L’ennesimo gesto che renderà orgogliosi i “Ferrovieri” del tecnico che siede sulla loro panchina. Paolo Di Canio non finisce mai di stupire, e per proseguire la cavalcata trionfale del suo Swindon verso la promozione ha offerto di pagare di sua tasca gli stipendi di alcune pedine fondamentali della squadra in prestito, già pronte a tornare nelle società cui appartengono.

CERCANO IL DOPPIO SALTO. La squadra marcia a passo spedito verso i play-off. E il merito sta anche nella bravura del suo tecnico, capace di trasmettere allo Swindon tutto il piglio che ha contraddistinto la sua carriera da calciatore. Un anno fa William Patey, presidente dei Railwaymen, sceglieva il giovane tecnico romano come guida per la risalita verso il grande calcio di questo piccolo club dalla storia mitica: subito arrivò la promozione in League One, da dove ora cercano il doppio salto in Championship. Ma in Inghilterra numerosi prestiti vengono siglati per pochi mesi, così alcuni dei leader di questa squadra rischiano di dover salutare il County Ground a breve: Danny Holland è già tornato a Londra per vestire la maglia del Charlton, e il giovane John Bostock è prossimo a riabbracciare i compagni del Tottenham.

«LI PAGO IO». Ma Di Canio non ci sta: «Farò di tutto per tenerli, e non è una provocazione», diceva ieri alla BBC: «Spenderò 30mila sterline, perché con loro possiamo vincere». Nell’ultimo mese 4 vittorie consecutive, 16 reti segnate e 0 subite: un filone che ha lanciato la squadra in piena zona play-off, a 5 punti dal secondo posto, valido per la promozione diretta. Ma le partenze di alcuni giocatori rischiano di arrestare qui la corsa: «Quando morirò preferirò avere meno soldi, ma una vittoria in più. In passato ho speso tanti soldi per avvocati, credete non possa tirarli fuori per i miei giocatori?». Parole che hanno scosso l’ambiente, e molto: Chris Martin, attaccante che era pronto a tornare al Norwich, ieri ha rinnovato il suo prestito per un altro mese.

Seguici su Tempi Sport

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. francesco taddei says:

    Grande Paolo Di Canio! solo una grande passione per il calcio e per il suo mestiere possono spingere una persona ad un impegno così.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi