Google+

L’Italia non è più un paese per Messi e la colpa è sempre di chi comanda

gennaio 28, 2013 Fred Perri

Una volta uno come Messi, prima o poi, un passaggio in Italia l’avrebbe fatto. Adesso, al massimo passa a fare shopping

Uno degli argomenti che mi annoiano di più (forse addirittura più del mercato) è la politica sportiva. Anche nelle chiacchiere da bar è il tema meno dibattuto. Nessuno mi ha mai chiesto un commento sulle grottesche vicende della Lega calcio. Eppure se stiamo declinando, in tutti i sensi, è lì che dobbiamo guardare, al governo. Quello del calcio è uno specchio più o meno fedele di quello del paese, con la differenza che i poteri forti sono all’opposizione. Inter, Juve, Fiorentina e Roma non hanno posti di comando, il loro candidato è stato bocciato.

La Lega è in mano all’asse Galliani-Lotito. È un problema di uomini, certamente, ma soprattutto di progetti e di prospettive. In questi anni le società di calcio, a parte qualcuna (la Juventus sicuramente che si è fatta lo stadio) hanno pensato solo a strappare contratti sempre più ricchi alla televisione. Sky versa 600 milioni nelle casse dei club. Ma a parte questo gigantesco abbeveratoio, le società fanno fatica a diversificare i ricavi. Siamo indietro, rispetto alle nazioni che prima ci guardavano con invidia. Abbiamo sperperato il vantaggio che avevamo, abbiamo perso una squadra in Champions League.

Una volta uno come Messi, prima o poi, un passaggio in Italia l’avrebbe fatto. Adesso, al massimo passa a fare shopping. Per cui compagni e amici, anche se ci annoiamo, un pensiero su chi ci governa dobbiamo farlo. In tutti i sensi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download