Google+

L’Istat: “Aumentate le retribuzioni contrattuali orarie”

febbraio 26, 2014 Chiara Rizzo

Per l’Istituto di statistica non sono stati rinnovati il 66,2 per cento dei contratti collettivi, per circa 8,5milioni di lavoratori in attesa. Quelli concordati vedono un aumento dei salari orari del +1,8 per cento nel settore privato

retribuzioniSono 8,5 milioni di lavoratori in attesa di un rinnovo di contratto di categoria, in pratica due dipendenti su tre: il dato è stato diffuso oggi dall’Istat insieme all’indice delle retribuzioni contrattuali orarie, che sono aumentta dello 0,6 per cento nell’ultimo mese (si registra quindi un +1,4 per cento rispetto a gennaio 2013).

CONTRATTI COLLETTIVI. I dipendenti in attesa di un rinnovo del contratto sono il 66,2 per cento sul totale degli occupati italiani, e il 56,3 per cento quelli del settore privato. Sono infatti 51 i contratti nazionali in attesa di rinnovo, spesso anche da molto tempo: la media è una scadenza di 24,5 mesi (per il privato la media è di contratti in scadenza da 11,8 mesi). In particolare, secondo l’Istat i contratti collettivi nazionali in vigore riguardano il 33,8 per cento degli occupati dipendenti.

INCREMENTO DELLE RETRIBUZIONI ORARIE. L’Istat ha quindi analizzato l’aumento delle retribuzioni orarie nei contratti riconfermati, che per i dipendenti nel settore privato vedono un aumento del +1,8 per cento (variazione nulla per quelli del settore pubblico). I maggiori incrementi sono stati registrati nel settore energia e petrolio (4,6 per cento), estrazione minerali (4,3 per cento), telecomunicazioni (4 per cento).

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download