Google+

Leona Lewis, la rosicona del pop

ottobre 16, 2012 Elisabetta Longo

Anche nell’industria discografica si possono assistere a scene da primo giorno di saldi, in cui i poveri maglioncini scontati vengono strappati al grido di “l’ho visto prima io”. Solo che si tratta di canzoni. È il caso di Leona Lewis, bella vincitrice della terza edizione inglese di Xfactor, ormai giunta al terzo album. Se i […]

Anche nell’industria discografica si possono assistere a scene da primo giorno di saldi, in cui i poveri maglioncini scontati vengono strappati al grido di “l’ho visto prima io”. Solo che si tratta di canzoni. È il caso di Leona Lewis, bella vincitrice della terza edizione inglese di Xfactor, ormai giunta al terzo album. Se i suoi primi lavori avevano conquistato il pubblico, per la sua notevole estensione vocale, l’interesse verso le hit proposte da Leona è andato un po’ scemando. A breve dovrebbe uscire con il suo terzo lavoro, Glassheart, e nel frattempo la cantante rilascia interviste. Specie sulle sue colleghe che, a quanto dice, le rubano le canzoni, alludendo al fatto che nell’industria del pop ci sono autori che compongono e discografici che comprano e poi offrono al loro parco cantanti.

LA MIA È MIGLIORE. La prima accusa l’ha lanciata qualche mese fa contro Katy Perry, una che potrebbe trasformare “La vecchia fattoria” in una hit da top ten. «Katy mi ha rubato Firework, quel pezzo era destinato a me, io sarei stata più adatta a interpretare quelle sonorità». In effetti la neodivorziata felice Perry non brilla per doti vocali, ma poco importa ai discografici che le hanno assegnato la canzone. Sa come vendere. Ora Leona torna a rivendicare un furto subito e stavolta la colpevole è Rihanna. «Ho lavorato con Calvin Harris, l’autore della canzone “We found love”. L’avevamo già registrata solo che poi Calvin è partito per il tour con Rihanna e così la canzone è andata a lei. Ma la mia versione era migliore». Non c’è due senza tre, e quindi viene da chiedersi chi sarà la prossima accusata dalla Xfactor girl. Certo, se Rihanna ha sentito questa affermazione, altro non avrà fatto che mettersi a ridere, visto che con “We found love” si è piazzata al primo posto delle classifiche in 25 paesi, vendendo 6,5 milioni di copie.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download