Google+

Altro che smartphone e console di ultima generazione, il divertimento si chiama Lego

luglio 16, 2013 Paola D'Antuono

I mattoncini inventati nel 1932 continuano ad attirare appassionati. Che con i Lego fanno di tutto, dai film ai microscopi che funzionano veramente

Nell’epoca degli smartphone, dei superpc, dei tablet e dei videogiochi di ultimissima generazione qualcosa del vecchio mondo analogico resiste. Sono i mattoncini Lego, nati dall’estro del falegname Ole Kirk Christiansen di Billund, in Danimarca.

CRISI. È stato lui nel 1932 a dare vita all’azienda di mattoncini conosciuta e amata in tutto il mondo, leader indiscussa di mercato lungo tutto il Novecento e che solo una volta, nel 2003, fu vittima di una pesante crisi finanziaria che fece temere il peggio. Fortunatamente il colosso riuscì a riprendersi e da dieci anni a questa parte dipendenti e fan sono tornati a dormire sogni tranquilli, sempre in compagnia dei loro omini e mattoncini. Che si fanno beffe della tecnologia e continuano ad attirare milioni di collezionisti in tutto il mondo, che con i Lego si divertono a fare qualsiasi cosa.

FILM. Moltissimi sono gli appassionati che si dilettano ad “animare” gli omini Lego e a renderli protagonisti di simpatiche video animazioni. Alcuni hanno trasformato l’omino in un accanito giocatore di Ruzzle, altri si sono divertiti a inscenare film famosi interpretati dai Lego, altri ancora, come Carl Merriman, da più di vent’anni realizzano oggetti realmente funzionanti (l’ultimo è un microscopio) solo con i mattoncini dell’azienda di giocattoli danese.

FOTO. Mike Stimpson, invece, è un fotografo inglese che non vive senza Lego. Per questo li ha trasformati nel suo principale lavoro, che consiste nel realizzare fotografie con protagonisti i Lego. Uno dei suoi progetti più conosciuti lo ha portato a realizzare una collezione di fotografie che ripropone alcuni scatti classici riproposti in chiave Lego, come il V-J day in Times Square, il bacio tra il marinaio e l’infermiera del fotografo Alfred Eisenstaedt.
Su Lego Click, invece, si trovano video e foto interamente realizzati con i mattoncini e gli omini, ma anche Youtube è un’ottima fonte per scovare video divertenti realizzati con i Lego. Gli unici giocattoli che riescono a tenere testa anche al più evoluto dei videogiochi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download