Google+

Le verdure verdi aiutano a vivere meglio. Non lo dice una pubblicità ma Harvard

gennaio 18, 2013 Elisabetta Longo

Chi mangia verdura campa cent’anni? Non è detto, ma di sicuro morirà contento. A dirlo sono i ricercatori di Harvard, una delle università più stimate al mondo, che nell’ultimo periodo si è messa a studiare le verdure. La ricercatrice Julia Boehm ha infatti osservato l’umore e le reazioni di un gruppo di un migliaio di […]

Chi mangia verdura campa cent’anni? Non è detto, ma di sicuro morirà contento. A dirlo sono i ricercatori di Harvard, una delle università più stimate al mondo, che nell’ultimo periodo si è messa a studiare le verdure. La ricercatrice Julia Boehm ha infatti osservato l’umore e le reazioni di un gruppo di un migliaio di persone che consumava abitualmente porzioni di verdura. «Ho notato che c’è un legame tra betacarotene e buonumore. Chi ha alti livelli di antiossidanti nel sangue è più positivo, quindi ci potrebbe essere una correlazione tra le due cose». Inoltre, a detta dei ricercatori e dei commenti dei soggetti coinvolti nella ricerca, a contribuire al buonumore sarebbe anche il colore delle verdure, quel verde spesso etichettato come “colore della speranza”.

BUONUMORE. Le “cavie” di questo studio, di età compresa tra i 25 e i 74 anni, per un mese hanno scritto su un diario tutte le volte in cui hanno mangiato verdura o frutta. Chi ha consumato uno o due porzioni di vegetali al giorno è risultato molto meno ottimista rispetto a chi ne ha mangiate tre o quattro. In questi ultimi il livello di betacarotene registrato nel sangue era molto più alto. Il ricercatore Andrew Oswald si è detto addirittura “sbalordito” da questa pseudoscoperta, ma a dir la verità il fatto che le verdure contengano antiossidanti buoni per contrastare l’invecchiamento è cosa nota. Ma forse adesso, grazie ad Harvard, al mercato saremo costretti a fare la fila per una zucchina.

 

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download