Google+

Le uova di Pasqua aiutano la ricerca contro il neuroblastoma

marzo 27, 2012 Massimo Giardina

L’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma è una onlus nata nel 1993 grazie a un gruppo di genitori che avevano perso i loro bambini a causa di questa terribile malattia. Oggi vanta 115 mila iscritti e due sedi operative che raccolgono fondi per la ricerca: «Abbiamo raggiunto risultati importanti, ma c’è ancora molto da fare per il futuro dei nostri figli».

Nata nel 1993 da venti genitori e medici, l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma è una onlus cresciuta significativamente. Oggi vanta 115 mila iscritti in tutta Italia e due sedi operative, la storica a Genova e una nuova struttura a Milano. Il neuroblastoma è una forma tumorale che colpisce principalmente i bambini in età prescolare e oggi è la prima causa di morte per i bambini appartenenti a quella fascia d’età. Il dott. Paolo Brigliadoro, responsabile della sede lombarda, ricorda a tempi.it i passi importanti fatti dall’associazione in diciotto anni: «Siamo partiti a Genova con pochi genitori che fecero l’esperienza terribile della morte dei loro figli a causa di questa malattia, alcuni medici si legarono a loro e con il passaparola iniziammo a crescere».

Quanto destinate alla ricerca?
Ogni anno vengono spesi più di 2 milioni di euro solo per la ricerca. Abbiamo un’equipe composta da 40 ricercatori nei laboratori associati, che studiano la malattia.

Avete raggiunto degli obiettivi significativi con questi fondi?
Direi di sì. Abbiamo scoperto, in collaborazione con il Children’s Hospital di Philadelphia e l’Istituto Nazionale dei Tumori il gene responsabile della predisposizione al neuroblastoma: il gene Alk. Grazie a questa scoperta stiamo sperimentando dei farmaci inibitori in grado di fermare in tempo la malattia.

Quali sono le modalità di raccolta dei fondi?
In occasione della Pasqua vendiamo nelle piazze italiane oltre 150 mila uova di cioccolato al prezzo di 10 euro l’una di cui 6,5 euro sono destinati alla ricerca. La parte rimanente serve per la copertura dei costi diretti. Oltre all’iniziativa pasquale, realizziamo altre attività di raccolta durante l’anno: sono molto importanti le partnership con le aziende sensibili a questo problema, alcune mettono a disposizione i loro locali per la sponsorizzazione della nostra realtà, altre ci aiutano direttamente.

Oltre alla scoperta del gene Alk, cosa siete riusciti a migliorare?
La diagnostica. Laddove sorgano dei dubbi su alcuni bambini, vengono immediatamente prelevati dei campioni che vengono esaminati in un tempo massimo di 36 ore. Il piccolo paziente non viene spostato e il costo è tutto a nostro carico. A quell’età ogni ora può fare la differenza tra la vita e la morte.

Twitter: @giardser

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana