Google+

Last week, next week19/99

maggio 26, 1999 Festa Lodovico

Last week, next week

Carlo Azeglio Ciampi A favore di Carlo Azeglio Ciampi vi è il fatto che è fortunato (è stato eletto nonostante fosse appoggiato da Eugenio Scalfari: non era sostenuto, però, dal Foglio), parla in un bello e colto italiano (e dunque non martorierà con retorica bolsa le serate del 31 dicembre), fa fare bella figura all’estero e ci ha fatto entrare in Europa, è persona mite. Ha anche dei difetti: tra i suoi amici vi sono alcuni dei più arroganti protagonisti del dibattito politico (iniziando da Andrea Manzella); le sue posizioni su scuole private e ritorno dei Savoia sono sbagliate innanzi tutto per il tono di chiusura. È tra gli inventori della concertazione cioè dell’idea di modernizzare l’Italia con un accordo preventivo con i sindacati: come affidare la salvezza di un agnello a un lupo mannaro. Ma ha un merito decisivo: non è un politico di serie B, bensì un gran commis dello Stato. Non cercherà rivalse.

Sergio Mattarella Sergio Mattarella sarà uno dei popolari più esposti, come vicepresidente del Consiglio, alle conseguenze delle vendette che Franco Marini vuol prendere contro Massimo D’Alema per la vicenda del Quirinale. Marini si è messo a ricalcare la vecchia strategia dei dc contro i socialisti quando, volendo indebolirli, li scavalcavano a sinistra cercando accordi diretti con i comunisti. Così ha ora intenzione di comportarsi il segretario del Ppi, per ora sulla pace, ma poi anche sui temi economici. Solo che quando negli anni ’80 praticava quella tattica, la Dc aveva oltre il 30% dei voti, come il Pci, e il Psi arrivava al massimo al 15%> Ora con i popolari intorno al 4%, i Ds al 20 e la sinistra di Fausto Bertinotti sotto il 10%, la linea di Marini appare solo ridicola. Non per nulla si parla di un costante avvicinamento di Mattarella, di Rosy Bindi e di altri popolari a D’Alema: in politica alla fine i numeri contano.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.