Google+

Last week, next week11/99

marzo 31, 1999 Festa Lodovico

Last week, next week

Enrico Cuccia Enrico Cuccia è il protagonista della settimana uscente: in questa settimana sembra essersi spento il suo sogno di costruire con la fusione tra Bancoroma e Banca Commerciale italiana una base solida per difendere l’autonomia della sua Mediobanca che così tanto conta negli equilibri del capitalismo del Nord italiano. C’è chi spiega questa sconfitta come tramonto di una fase medievale della finanza italiana: fase nella quale le azioni non si contavano democraticamente, ma si pesavano secondo il loro valore aristocratico. In realtà Cuccia è stato quello che ha retto gli equilibri di una economia molto chiusa verso l’esterno: e ha svolto questo compito con la qualità di un grande banchiere internazionale. Oggi il ruolo del regista assoluto è impossibile, mentre forse sarebbe possibile mantenere la “qualità accumulata”. È una tradizione del nostro paese quella di buttare via il bambino con l’acqua sporca: sarebbe un peccato che si ripetesse anche nel caso di Mediobanca.

Lamberto Dini Lamberto Dini sarà il protagonista di una settimana che si apre sotto il segno della crisi kosovara. Il ministro degli Esteri avrà il compito di usare la tradizionale amicizia della nostra politica estera verso i serbi di Slobodan Milosevic non per dare un’ennesima via di scappatoia alla volpe dei Balcani, ma per fargli capire che questa volta non ci sono furbizie che potranno salvarlo se non concederà una vera autonomia al Kosovo garantita da forze armate internazionali. Dini è un diplomatico perfetto quando la parola è al commercio. Quando si viene alla politica, quando si deve far pesare la forza dell’uomo dalle ferme convinzioni e non solo quella del principe dei mercanti, Dini si trova un po’ fuori posto. Non sarà aiutato da una maggioranza scombicchierata con Verdi e comunisti cossuttiani che hanno dichiarato profondi dissensi sull’intervento della Nato. Un ministro incerto e una maggioranza pasticciona potrebbero creare problemi per il ruolo dell’Italia in un’area per noi assolutamente strategica.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana