Google+

Last week, next week 27/99

luglio 21, 1999 Festa Lodovico

Last week, next week

Luigi Berlinguer Luigi Berlinguer ce l’ha fatta, ha trovato un piccolo compromesso e riuscirà a distribuire qualche centinaio di miliardi alle scuole private. Rocco Buttiglione più o meno si accontenta: non sa neanche lui cosa vuole. Berlinguer, l’ex estremista ideologizzato, è diventato molto pragmatico: elabora così sia la caduta del comunismo sia il suo personale tragitto nel potere da rettore, quando ha frequentato molto da vicino culture diciamo così “risorgimentali”. Rosy Bindi è molto più ideologica di lui, ispirata da una cultura dossettiana vuole ancora costruire uno Stato etico che salvi i cittadini. Non so alla fine chi faccia più guasti: il pragmatismo berlingueriano dà qualche risposta immediata, ma ostacola quella liberalizzazione di fondo di cui l’Italia avrebbe bisogno; la Bindi con il suo ideologismo crea dei disagi, ma offre le basi a chi le si oppone per costruire un’alternativa radicale alla sua corrente statalistica.

Sergio D’Antoni Sergio D’Antoni è in una situazione difficile. Sergio Cofferati è ben deciso a coprire tutti gli spazi sindacali e lo ha messo in difficoltà anche nel pubblico impiego dove la Cgil ha vinto le elezioni per le rappresentanze di base. Ciriaco De Mita e Romano Prodi gli hanno chiuso gli spazi nel Partito Popolare, che un po’ la vittoria di Luigi Cocilovo alle Europee in Sicilia, un po’ la disperazione di Franco Marini, gli avevano aperto. D’Anto-ni, ottimo combattente, si chiude in una tattica (no alla revisione delle pensioni di anzianità; sì agli scioperi dei ferrovieri) che lo espone a qualche isolamento nell’opinione pubblica, ma lo rafforza nei suoi baluardi della P.A.: quando vedrà meglio le carte potrà fare una delle sue mosse per spiazzare Cofferati, uscire dalla difensiva e riprendere l’iniziativa magari d’intesa con un Massimo D’Alema che ama poco Cofferati. In un sistema sindacatocentrico, D’Antoni è una garanzia di libertà.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sino a pochi anni fa parlare di auto a guida autonoma era credibile quanto prevedere lo sbarco degli alieni sulla Terra o aderire alla religione dei pastafariani che, per inciso, credono in un creatore sovrannaturale somigliante agli spaghetti con le polpette. Questo almeno sino a ieri, dato che oggi, con l’immissione sul mercato delle prime […]

L'articolo Guida autonoma: quanto ne sai? proviene da RED Live.

Ennesimo capitolo della Saga Monster, l’821 2018 si adegua all’Euro4 ed eredita le peculiarità stilistiche della sorella maggiore 1200. Più snello e slanciato torna all’essenzialità originale del primo Monster

L'articolo Ducati Monster 821 2018, come eravamo proviene da RED Live.

Anche i nobili, alle volte, sentono il bisogno di rinnovarsi. Si aggiorna così la Range Rover Sport, una delle SUV più blasonate e raffinate al mondo. A quattro anni dall’unveiling avvenuto al Salone di New York, la sport utility britannica beneficia di un profondo facelift estetico e di sostanza. Al punto da portare al debutto […]

L'articolo Range Rover Sport 2018: prima in tutto proviene da RED Live.

Sono universali, adatti alla guida d’estate e al tempo stesso a norma di legge ed efficaci anche d’inverno. Ecco quali sono, quanto costano e che vantaggi promettono i migliori pneumatici all season.

L'articolo Pneumatici quattro stagioni, la guida all’acquisto proviene da RED Live.

Dal 15 novembre è obbligatorio adottare pneumatici specifici per la stagione fredda. Ecco tutto quello che c'è da sapere per viaggiare in sicurezza e scegliere tra modelli invernali, quattro stagioni o chiodati.

L'articolo Pneumatici invernali, dieci cose da sapere proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download