Google+

L’assente Ivana potrebbe essere ricordata più di tante altre vallette sanremesi

febbraio 16, 2012 Elisabetta Longo

Non basta essere belle per essere anche brave: chi si ricorda di Federica Felini, Bianca Guaccero, Adrea Oswart o Megan Gale?

Nella sua villa megagalattica, sul suo divano, Tamara Ecclestone starà ridendo di gusto. Lasciata a casa perché troppo capricciosa e esigente per fare la valletta sanremese, Tamara la rampolla miliardaria alla fine ci ha guadagnato in visibilità più di quella con cui avrebbe dovuto dividere il palcoscenico, Ivana Mrazova. Chi? Ivana. Mrazova. Modellona ventenne alta due metri che ha sempre avuto una buona salute fino a questa settimana sfortunata della sua vita. In cui sta soffrendo come un’impiegata qualunque di cervicale. Una cervicale così violenta da costringerla al ricovero in ospedale in ambulanza. Gli scettici già scuotevano la testa quand’eccola apparire ieri sera sul palco dell’Ariston, sprezzante del dolore e senza collarino curativo. A fianco a lei le due “riserve” Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez. La domanda sorge spontanea: qualcuno si è accorto della presenza di Ivana a fianco a tali bellezze? Dubitiamo. E ci viene anche il dubbio che umiliata e intimidita si farà firmare un permesso di malattia per ancora qualche giorno dal medico.


Da sempre il palco dell’Ariston è uno dei più temuti a detta delle vallette che sono sopravvissute, quello che più mette alla prova i nervi delle ragazze che devono scendere la scalinata e saper leggere il gobbo, quello che sa consacrare la fama di chi è già più o meno famoso, come è stato nel caso di Michelle Hunziker, che affiancava Pippo Baudo nel 2007, o Letitia Casta che supportava Fabio Fazio nel 1999. E anche quello che sa riportare nell’anonimato chi anonimo lo era già. Non basta essere belle per essere anche brave, direbbero le senonoraquandiste. Federica Felini nel 2005 era certamente più folgorante di Antonella Clerici, ma il paragone non è nemmeno fattibile. Nel 2008 Pippo Baudo presentava con Bianca Guaccero e Adrea Oswart, bionda bella e algida. Troppo algida per essere ricordata. Nel 2001 c’era a fianco di Raffaella Carrà Megan Gale, nota solo per essere stata testimonial di una compagnia telefonica. Vuoi vedere che nel 2013 ci ricorderemo più di Ivana proprio per non averla mai vista?

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download