Google+

Lasciarci la pelle (per moda)

settembre 8, 1999 Pavarini Maria Cristina

Gadget&fashion

“L’abito è morto. Il corpo evolve”. Questo è lo slogan che accompagnerà la moda del 2000, secondo Vichy Hassan, proprietario dell’azienda Sixty, produttrice di marchi jeans e moda giovane quali Energie, Miss Sixty e Killah Babe. Durante l’ultima edizione d’Inter-Jeans, la fiera più importante a livello europeo del settore, lo stand di Sixty s’è, infatti, ispirato a tutte le manipolazioni alle quali può essere sottoposto il corpo. “Mi accorgo che sono sempre di più, e d’età sempre più giovane, i ragazzi che vogliono cambiare il loro aspetto”, spiega Hassan. Cominciano da un tatuaggio, o da un piercing, poi possono pensare a farsi sollevare un po’ gli zigomi facendosi impiantare delle piccole protesi di silicone… Hassan ha pensato di mostrare in quanti modi si può “giocare” con il proprio corpo. Ha allestito una finta camera operatoria dove vengono simulate finte operazioni di chirurgia plastica, corredate, però, da video di operazioni vere. Ha installato computer grazie ai quali ognuno può modificare la propria immagine. Inoltre, ha raccolto in una serie di vetrinette gli esempi più diversi di trasformazione. I più semplici sono il tatuaggio, il piercing, l’extension (l’applicazione di ciocche di capelli, in colori naturali e non, che permettono di avere in poco tempo chiome più lunghe), la depilazione per elettrocoagulazione, l’impianto di protesi di silicone per aumentare le più diverse parti del corpo. Altre operazioni sono più inquietanti: si possono sollevare le orecchie, limare i denti, è possibile farsi incidere il corpo con lame affilatissime per avere cicatrici permanenti (scarification), oppure farsi tatuare con una lamina di metallo rovente, come si fa con il bestiame, ma anche sembra che sia possibile “coltivare” in laboratorio la cute. Secondo Sixty, è il corpo il nuovo vestito del 2000, è lui che subisce i diktat della moda. Ma saremo davvero tutti così masochisti?

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Delle monoposto a emissioni zero (245 cv in configurazione gara, per 225 km/h di velocità massima) che si sono sfidate il sabato 14 aprile lungo un tracciato cittadino di circa 2,8 km ricavato nel quartiere Eur, non si è parlato più di tanto, ancorché all’incontro capitolino del venerdì precedente abbia partecipato anche il Direttore del […]

L'articolo Renault: elettriche avanti tutta proviene da RED Live.

La Swift Sport punta a farsi largo tra le hot hatch puntando su un invidiabile bilanciamento tra telaio e meccanica. Anche il rapporto prezzo/dotazione è vincente

L'articolo Prova Suzuki Swift Sport <br> fame di curve proviene da RED Live.

Moto dotate di radar? Presto saranno realtà. Ducati ha in cantiere un ambizioso programma chiamato “Safety Road Map 2025” che prevede lo sviluppo di molti progetti a tema sicurezza, uno dei quali si chiama Ducati ARAS. Primi arrivi nel 2020

L'articolo Ducati ARAS, presto le moto con il radar proviene da RED Live.

Voglia di avventura, di scoprire nuove strade (bianche) in località toscane ricche di fascino. Senza fretta. La prima di tre tappe andrà in scena a Buonconvento il 29 aprile, in occasione della Nova Eroica

L'articolo Gravel Road Series, da aprile a ottobre. Info e iscrizioni proviene da RED Live.

Mini elettrizza la sua Countryman e si getta nel panorama delle ibride plug-in in modo speciale e a tratti unico. Pensate che le auto Ibride non siano ancora mature o non facciano per voi? Leggete la nostra prova su strada, ma siete avvisati: il rischio di ricredersi qui è alto

L'articolo Prova MINI Cooper S E Countryman ALL4 proviene da RED Live.