Google+

La sentenza della Consulta potrebbe slittare a gennaio

dicembre 3, 2013 Chiara Rizzo

Si è conclusa l’udienza pubblica sul Porcellum. I legali dei promotori del referendum hanno messo al centro dell’esame dei giudici costituzionali le liste bloccate e il premio di maggioranza: «Questa legge elettorale ci ha ridotto a mandrie da voto»

È attesa tra oggi, 3 dicembre e mercoledì 4, la decisione della Corte costituzionale sulla legittimità della legge elettorale “Porcellum”: tuttavia è possibile che la decisione possa slittare anche alla prima camera di consiglio, che i giudici della Consulta hanno già fissato oggi per il prossimo 14 gennaio. Già al termine delle 16 udienze previste per oggi, i giudici della Consulta si chiuderanno in camera di consiglio ma potrebbero decidere di dedicare maggiore tempo e attenzione all’esame della legge elettorale.

I PROMOTORI DEL RICORSO. L’attenzione si concentrerà in particolare sul premio di maggioranza previsto sia alla Camera che al Senato, e all’esclusione del voto di preferenza. Il relatore dei promotori del ricorso contro il Porcellum (il ricorso è stato fatto verso la presidenza del Consiglio e il ministero dell’Interno), l’avvocato Carlo Felice Besostri, ha spiegato che in particolare va riesaminata la costituzionalità della norma che prevede il premio di maggioranza senza la fissazione di un quorum minimo prestabilito e che prevede anche l’abolizione di un sistema di preferenze nel voto, a causa delle liste elettorali bloccate dai partiti. Besostri ha quindi spiegato che se venisse accolto il ricorso, inoltre, «non ci sarebbe né un vuoto legislativo né la reviviscenza automatica del Mattarellum. Abolendo il premio di maggioranza non si creerebbe un vuoto legislativo perché la legge vigente diverrebbe una proporzionale con soglia di accesso, immediatamente applicabile. Le liste che superano le soglie di accesso si dividono i seggi».

«MANDRIE DA VOTO». Secondo l’avvocato Aldo Bozzi, un altro dei promotori del ricorso, che ha quindi preso la parola durante l’udienza pubblica, il Porcellum «lede il diritto di voto: con questa legge il diritto di scelta individuale dell’elettore è stato irragionevolmente soppresso». Durissime le parole usate dal terzo legale dei promotori del referendum, Claudio Trani, secondo cui la legge Calderoli «Si propone lo scopo di distruggere la Costituzione. Questa legge elettorale ci ha ridotto a mandrie da voto».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download