Google+

La sentenza della Consulta potrebbe slittare a gennaio

dicembre 3, 2013 Chiara Rizzo

Si è conclusa l’udienza pubblica sul Porcellum. I legali dei promotori del referendum hanno messo al centro dell’esame dei giudici costituzionali le liste bloccate e il premio di maggioranza: «Questa legge elettorale ci ha ridotto a mandrie da voto»

È attesa tra oggi, 3 dicembre e mercoledì 4, la decisione della Corte costituzionale sulla legittimità della legge elettorale “Porcellum”: tuttavia è possibile che la decisione possa slittare anche alla prima camera di consiglio, che i giudici della Consulta hanno già fissato oggi per il prossimo 14 gennaio. Già al termine delle 16 udienze previste per oggi, i giudici della Consulta si chiuderanno in camera di consiglio ma potrebbero decidere di dedicare maggiore tempo e attenzione all’esame della legge elettorale.

I PROMOTORI DEL RICORSO. L’attenzione si concentrerà in particolare sul premio di maggioranza previsto sia alla Camera che al Senato, e all’esclusione del voto di preferenza. Il relatore dei promotori del ricorso contro il Porcellum (il ricorso è stato fatto verso la presidenza del Consiglio e il ministero dell’Interno), l’avvocato Carlo Felice Besostri, ha spiegato che in particolare va riesaminata la costituzionalità della norma che prevede il premio di maggioranza senza la fissazione di un quorum minimo prestabilito e che prevede anche l’abolizione di un sistema di preferenze nel voto, a causa delle liste elettorali bloccate dai partiti. Besostri ha quindi spiegato che se venisse accolto il ricorso, inoltre, «non ci sarebbe né un vuoto legislativo né la reviviscenza automatica del Mattarellum. Abolendo il premio di maggioranza non si creerebbe un vuoto legislativo perché la legge vigente diverrebbe una proporzionale con soglia di accesso, immediatamente applicabile. Le liste che superano le soglie di accesso si dividono i seggi».

«MANDRIE DA VOTO». Secondo l’avvocato Aldo Bozzi, un altro dei promotori del ricorso, che ha quindi preso la parola durante l’udienza pubblica, il Porcellum «lede il diritto di voto: con questa legge il diritto di scelta individuale dell’elettore è stato irragionevolmente soppresso». Durissime le parole usate dal terzo legale dei promotori del referendum, Claudio Trani, secondo cui la legge Calderoli «Si propone lo scopo di distruggere la Costituzione. Questa legge elettorale ci ha ridotto a mandrie da voto».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.