Google+

“La scuola non può aspettare”. Appello per immettere in ruolo i vincitori dei concorsi

settembre 11, 2012 Redazione

Pubblichiamo il testo di un appello a sostegno della scuola lombarda, del merito e della civiltà del nostro paese

Pubblichiamo il testo dell’appello per la scuola che può essere firmato qui.

APPELLO pubblico a sostegno della scuola lombarda, del merito e della civiltà del nostro paese

In Lombardia le istituzioni scolastiche sono 1.227; in questi giorni 575 di esse iniziano l’anno scolastico senza un dirigente titolare.

Il concorso bandito dal Ministro dell’Istruzione per il reclutamento dei dirigenti scolastici ha concluso il suo iter: una prova preselettiva, due scritti e un orale hanno selezionato 406 idonei. Il TAR di Milano lo ha bloccato per presunti vizi procedurali attribuibili all’amministrazione stessa, non certo ai partecipanti.

Il Consiglio di Stato ha rimandato la decisione sul merito a novembre; non sono stati perciò possibili l’immissione in ruolo dei neodirigenti e un regolare avvio dell’anno scolastico.

Le conseguenze:

  1. La scuola lombarda. La scuola non può aspettare i tempi inevitabilmente lunghi di una nuova tornata concorsuale, che risulterebbe abnorme nei numeri perché solo la Lombardia in Italia offre ormai posti dirigenziali, appetibili a candidati di tutte le regioni. Non sono inoltre una risposta adeguata né gli incarichi di reggenza a presidi “part-time”, né il trasferimento di dirigenti da altre regioni.
  2. Il merito. Il capitale umano di 406 persone formate e valutate idonee è un potenziale straordinario di energie nuove che ha guadagnato sul campo, con merito, il titolo. L’annullamento del presente concorso rappresenterebbe una plateale sconfitta di tutto il sistema e della legalità stessa che, cercando giustizia, colpisce paradossalmente chi ha agito con correttezza ed onestà.
  3. La civiltà del nostro Paese. Uno Stato che rincorra esclusivamente la correttezza formale e procedurale a scapito dell’efficienza e dell’efficacia del servizio reso ai cittadini, rischia di non garantire un sistema scolastico di qualità e di non esprimere un grado di civiltà accettabile per un paese moderno.

Chiediamo pertanto:

  1. Che l’amministrazione scolastica si adopri per sostenere avanti al Consiglio di Stato la necessità giuridica e l’opportunità pratica di riformare la decisione del TAR: il concorso appena concluso deve essere restituito alla sua piena legittimità.
  2. Che le forze politiche e sindacali, il mondo della cultura, le istituzioni locali, la società civile sostengano con decisione questa proposta, perché l’interesse collettivo a che il servizio scolastico sia in breve tempo rimesso in piena funzione è legato inevitabilmente all’esito positivo di questo concorso.
  3. Che i vincitori del concorso vengano immessi in ruolo il prima possibile, così che studenti, famiglie e insegnanti di ogni scuola possano avere il dirigente scolastico di cui hanno pieno diritto.

12 Settembre 2012

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. motta maria rosa scrive:

    condivido l iniziativa

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana