Google+

La “Primavera araba” costerà ai paesi coinvolti 800 miliardi di dollari, per la gioia dell’Arabia Saudita

ottobre 10, 2013 Leone Grotti

Il Pil di Egitto, Tunisia, Libia, Siria, Giordania, Libano e Bahrain sarà del 35% più basso rispetto a quello che avrebbero registrato senza le rivolte

Ottocento miliardi di dollari. Tanto costerà la cosiddetta “Primavera araba” ai paesi coinvolti entro la fine del 2014, secondo uno studio realizzato dal gigante bancario Hsbc.

IL PIL CROLLA. Come rivela l’analisi, il Pil di Egitto, Tunisia, Libia, Siria, Giordania, Libano e Bahrain sarà del 35 per cento più basso rispetto a quello che avrebbero registrato senza le rivolte. La crescita in Medio Oriente e Nord Africa, inoltre, che nel 2011 si attestava al 4,9 per cento, scenderà quest’anno al 4 per cento.

A VANTAGGIO DEI SAUDITI. Le economia del Golfo, invece, continuano ad andare a gonfie vele: segno che all’Arabia Saudita appoggiare e finanziare gruppi ribelli come l’Esercito dell’islam in Siria conviene. I sauditi, inoltre, hanno sostituito gli Stati Uniti nel ruolo di principale finanziatore dell’Egitto, tanto che il primo viaggio all’estero del presidente ad interim Adly Mansour sarà proprio a Riyad.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

PROLOGO Cento anni fa, era il 4 novembre 1917, nella fase più cruenta del grande conflitto mondiale, prese il via la 13ª edizione del Giro di Lombardia. Incredibile come solo undici giorni dopo la tragica battaglia di Caporetto (24 ottobre), che ci costò 12.000 morti, 30.000 feriti e oltre 260.000 prigionieri, la Gazzetta dello Sport […]

L'articolo Giro di Lombardia, 100 anni dopo proviene da RED Live.

Dal 2019 la Dorna organizzerà la Moto-e World Cup, primo Campionato mondiale con mezzi ad alimentazione elettrica. Le moto saranno le italianissime Energica

L'articolo Moto-e World Cup il mondiale è elettrico proviene da RED Live.

3.500 km dalla Finlandia all’Italia accompagnati da una costante tormenta di neve insegnano qualche trucco su come affrontare il bianco manto invernale. La tecnologia moderna applicata alle auto aumenta la sicurezza ma la differenza la fa sempre chi guida.

L'articolo Guida sulla neve – Consigli per guidare in sicurezza proviene da RED Live.

Forse non sarà la supercar più aggraziata sulla faccia del Pianeta, ma è senza dubbio la McLaren più estrema mai realizzata. Il suo nome è Senna, in omaggio all’indimenticabile pilota brasiliano, e il peso a secco è da urlo: 1.198 kg. L’erede della hypercar P1, contrariamente ai rumors che la volevano ibrida come l’antenata, rinuncia […]

L'articolo McLaren Senna: la più estrema di sempre proviene da RED Live.

Il preparatore americano Hennessey sembra avere un’unica missione nella vita: lasciare a bocca aperta. Dopo aver creato sia la Venom GT, hypercar in grado di toccare i 435 km/h grazie a un V8 7.0 biturbo da 1.451 cv, sia l’evoluzione Venom F5, accreditata sulla carta di una velocità massima di oltre 480 km/h, ora si […]

L'articolo Hennessey VelociRaptor 6×6: forza bruta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download