Google+

La preghiera incisa nella carne

aprile 26, 2015 Emanuele Boffi

«Possa Dio aiutarci». Era questa la frase che è stata trovata incisa nella pelle di due dei cadaveri recuperati in mare nella recente strage nel Canale di Sicilia

Italy Europe Migrants
Articolo tratto dal settimanale
Tempi in edicola (qui la pagina degli abbonamenti) – «Possa Dio aiutarci». Era questa la frase che è stata trovata incisa nella pelle di due dei cadaveri recuperati in mare nella recente strage nel Canale di Sicilia. Altri avevano scritto sul palmo della mano il nome del loro villaggio d’origine, dove mai torneranno e dove forse mai sapranno della loro sorte. La preghiera e il nome di casa: ecco cosa si pensa nel momento della tragedia.

Le cronache dei quotidiani hanno raccontato l’ultimo straziante viaggio che i ventiquattro cadaveri hanno compiuto verso Malta. Avvolte prima in sacchi neri e poi in borse bianche, giunte a La Valletta le salme sono state portate nella camera mortuaria dell’ospedale civile. Qui, il direttore sanitario, impietosito da quello strazio, ha fatto un appello perché anche a quei corpi «unidentified» fosse concesso l’estremo saluto. Il ministero della Cultura maltese ha fatto recapitare un grande mazzo di fiori. Diciassette dipendenti dell’ospedale hanno portato gladioli, tulipani, margherite. Così, un’asettica sala d’ospedale s’è colorata di fiori e dediche per gli «unidentified, gli sconosciuti al mondo».

In disparte s’è tenuta una donna, che abita a pochi passi dal nosocomio. Piangeva, non ha lasciato biglietti, ma solo un omaggio floreale, il più piccolo tra quelli deposti accanto ai cadaveri. Di lei, come dei ventiquattro morti, non sappiamo nulla: né il nome, né il volto, né cosa l’abbia spinta lì. Ma il suo omaggio anonimo e silenzioso ce la fa sentire sorella di quegli uomini col nome di Dio inciso nella carne.

Foto Ansa/Ap

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tutto quello che c'è da sapere sull'auto formato business, dalle motorizzazioni che vanno di più agli optional irrunciabili, passando per carrozzerie e colori

L'articolo Auto aziendale, come scegliere quella giusta? proviene da RED Live.

Il model year 2019 della roadster jap aggiunge 24 cv al 2 litri benzina e una serie di novità nella sicurezza. Per una roadster ancora più "jinba ittai"

L'articolo Mazda MX-5 2019, più cavalli e sicurezza proviene da RED Live.

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.