Google+

La preghiera incisa nella carne

aprile 26, 2015 Emanuele Boffi

«Possa Dio aiutarci». Era questa la frase che è stata trovata incisa nella pelle di due dei cadaveri recuperati in mare nella recente strage nel Canale di Sicilia

Italy Europe Migrants
Articolo tratto dal settimanale
Tempi in edicola (qui la pagina degli abbonamenti) – «Possa Dio aiutarci». Era questa la frase che è stata trovata incisa nella pelle di due dei cadaveri recuperati in mare nella recente strage nel Canale di Sicilia. Altri avevano scritto sul palmo della mano il nome del loro villaggio d’origine, dove mai torneranno e dove forse mai sapranno della loro sorte. La preghiera e il nome di casa: ecco cosa si pensa nel momento della tragedia.

Le cronache dei quotidiani hanno raccontato l’ultimo straziante viaggio che i ventiquattro cadaveri hanno compiuto verso Malta. Avvolte prima in sacchi neri e poi in borse bianche, giunte a La Valletta le salme sono state portate nella camera mortuaria dell’ospedale civile. Qui, il direttore sanitario, impietosito da quello strazio, ha fatto un appello perché anche a quei corpi «unidentified» fosse concesso l’estremo saluto. Il ministero della Cultura maltese ha fatto recapitare un grande mazzo di fiori. Diciassette dipendenti dell’ospedale hanno portato gladioli, tulipani, margherite. Così, un’asettica sala d’ospedale s’è colorata di fiori e dediche per gli «unidentified, gli sconosciuti al mondo».

In disparte s’è tenuta una donna, che abita a pochi passi dal nosocomio. Piangeva, non ha lasciato biglietti, ma solo un omaggio floreale, il più piccolo tra quelli deposti accanto ai cadaveri. Di lei, come dei ventiquattro morti, non sappiamo nulla: né il nome, né il volto, né cosa l’abbia spinta lì. Ma il suo omaggio anonimo e silenzioso ce la fa sentire sorella di quegli uomini col nome di Dio inciso nella carne.

Foto Ansa/Ap

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi