Google+

La notte è piccola (e un po’ vuota) per noi

maggio 26, 1999 Pavarini Maria Cristina

Gadget&fashion

Cambia il modo di vivere degli italiani e cambiano i loro “fusi orari”. Tendono a uscire più spesso la sera e ad andare a letto più tardi. Secondo una stima di Aisi, Fimi, Siae e Univideo, il giro d’affari portato da divertimenti notturni e tempo libero (esclusi viaggi e fittness) nel ’98 è stato seimila miliardi di lire. I maggiori incassi si sono registrati per le spese in Cd e musicassette (1.010 miliardi) e per il noleggio di videogiochi (1000 miliardi), cinema (851 miliardi) e discoteche e locali da ballo (486 miliardi). Secondo il Censis, inoltre, anche l’ascolto televisivo è cresciuto del 20 per cento nella fascia notturna dopo le 22.30 – una reazione naturale al fatto che in prima serata sono in programmazione quasi solo trasmissioni di varietà e quiz. Ma cosa succede la notte nel resto del mondo? A Parigi, nel quartiere gay nelle vicinanze del centro Pompidou, i negozi di abbigliamento rimangono aperti fino a tarda notte per dare la possibilità alla loro clientela alternativa di fare acquisti e stringere “amicizie”. In America sono esplosi gli oxygen bar, bar salutisti dove è possibile tirare una boccata d’ossigeno nel vero senso della parola: si può respirare ossigeno da mascherine a disposizione nel locale. Qui non si servono alcolici, ma centrifugati, spremute e piatti vegetariani, o fatti solo con prodotti freschi e ancora “vivi”, cioè non trattati con additivi e conservanti. Diverse sono le abitudini di nottambuli e discotecari: secondo Sert (un servizio pubblico che distribuisce metadone) sono più di 50mila i ragazzi che ogni sabato sera sballano con l’ecstasy. Ma adesso c’è di più. In arrivo da Gran Bretagna e Olanda la Superpill è un mix di ecstasy e Viagra – il primo ingrediente toglie le inibizioni, il secondo garantisce super-prestazioni. Ma chi garantisce per la salute? Nessuno, perché gli effetti a lungo termine del nuovo stupefacente non sono stati ancora testati. E, a parte le conseguenze sulla salute, il fast-sex mordi-e-fuggi potrebbe diventare uno dei tanti passatempi inventati per riempire il vuoto dei loro sabati sera e per arricchire un’industria clandestina, ma fiorente.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

COSA: FLOW, la festa dello sport a Finale dura 10 giorni  DOVE E QUANDO: Finale Ligure, Savona, 22 settembre-1° ottobre Dal climbing alla mountain bike passando per il trail running, la speleologia e la barca a vela: si presenta gustoso il programma dell’8ª edizione del festival FLOW – Finale Ligure Outdoor Week. Dal 22 settembre al […]

L'articolo RED Weekend 22-24 settembre, idee per muoversi proviene da RED Live.

Non è una vettura qualsiasi. La nuova XC40, per Volvo, è la chiave della svolta. Il modello sulle cui spalle poggia la responsabilità di far compiere alla Casa svedese un vero e proprio balzo generazionale, aprendole le porte del segmento delle SUV compatte. Una vettura fondamentale nel processo di rilancio messo in atto dalla cinese […]

L'articolo Vista e toccata: Volvo XC40 proviene da RED Live.

Tutto è cominciato con il Mokka X, SUV compatto di grande successo con oltre 600.000 unità vendute; poi è stata la volta di Crossland X, crossover urbano più spazioso e versatile, che ha preparato il terreno alla novità Grandland X, SUV compatto da 4,48 metri che punta su linee muscolose e decise (condivide la piattaforma […]

L'articolo Nuovo Opel Grandland X proviene da RED Live.

“Sì, bella la Turbo Levo ma ha poca escursione…” Beh, chi trovava la prima full a pedalata assistita di Specialized non abbastanza “maschia” ora ha di che ricredersi e, magari, sognare a occhi aperti. La nuova Turbo Kenevo FSR, infatti, con i suoi 180 mm di escursione (che peraltro al posteriore hanno il colore giallo […]

L'articolo Nuova Specialized Turbo Kenevo FSR proviene da RED Live.

A Milano settembre è il mese più bello. Anche per pedalare. Il 17 mattina l’hanno pensato in tanti, circa 1.800, schierati alla partenza della prima edizione della GF Milano. Dopo una notte di pioggia, infatti, lo sguardo poteva abbracciare verso nord il profilo innevato delle montagne, nella direzione che avrebbe preso la corsa. Due le […]

L'articolo GF Milano, in gara dalla città al cuore della Brianza proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana