Google+

Il problema di spiegare Anna Frank nei nostri stadi

ottobre 30, 2017 Fred Perri

Su una cosa il noto gaffeur Lotito ha ragione. “Famo sta sceneggiata”. Sanno di farsa, la lettura del Diario prima delle partite

'No all'antisemitismo',Lazio a Bologna con maglia Anna Frank

Non ho mai letto il Diario di Anna Frank. E neanche Il Ponte sulla Drina di Ivo Andric, evocato da Mihajlovic. Confesso che mi dispiace di più per il secondo. Il Diario di Anna Frank ha un grande valore simbolico, di cui colgo comunque il valore di testimonianza di una immane tragedia. Chi ci scherza o chi la usa per offendere “il nemico” merita che gli capitino le peggio cose.

Però siamo alle solite. Non è certo da ieri che gli stadi italiani sono pieni di gaglioffi bercianti. Ricordo che, 25 anni fa, a un collega, accusato di aver raccontato un episodio poco edificante di cui erano stati protagonisti, gli ultrà cantarono: “Tu sei il capo degli ebrei”. Carini.

Gli ebrei non sono gli unici a subire le flatulenze dei cialtroni. Sono solo quelli per cui si infiamma l’indignazione collettiva. Per l’Olocausto. Per gli ebrei che abitano uno Stato chiamato Israele s’infiamma un po’ meno, anzi nulla.

Su una cosa il noto gaffeur Lotito ha ragione. “Famo sta sceneggiata”. Sanno di farsa, la lettura del Diario prima delle partite; le magliette con il volto di Anna Frank sulle maglie dei giocatori, costretti a un rito di cui capiscono poco o nulla; i giornalisti che partono alla carica chiedendo: “Hai letto Anna Frank? Sai chi era Anna Frank?”.

Infatti è già finito tutto. Il problema non è spiegare a costoro Anna Frank, è “spiegargli” (capisci a me) che se ne devono andare dai nostri stadi.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.