Google+

La Lega Araba armerà i ribelli in Siria. Caritas Libano: «Spedite aiuti alla popolazione, non armi»

marzo 28, 2013 Leone Grotti

Padre Simon Faddoul, presidente di Caritas Libano, ha dichiarato dopo la decisione della Lega Araba: «La comunità internazionale invii aiuti alla popolazione siriana in fuga dalla guerra, invece di spedire armi».

Ieri la Lega Araba ha deciso di armare i ribelli dell’Esercito libero siriano per aiutarli a vincere la guerra civile che da oltre due anni li oppone al regime di Bashar al-Assad. «La comunità internazionale invii aiuti alla popolazione siriana in fuga dalla guerra, invece di spedire armi». Questo il commento di padre Simon Faddoul, presidente di Caritas Libano, intervistato da AsiaNews.

RIBELLI DIVISI. Le diverse milizie di ribelli, tra cui combattono anche molti terroristi e jihadisti, sono riunite nella Coalizione di opposizione siriana, che molti Stati (tra cui gli Usa) hanno riconosciuto come il legittimo rappresentate del popolo siriano in opposizione ad Assad. Proprio alla vigilia della riunione della Lega Araba, la Coalizione si è spaccata: il presidente al-Khatib si è dimesso perché alcune fazioni di ribelli hanno spinto per nominare un vero e proprio governo parallelo con a capo Ghassan Hitto, membro dei Fratelli Musulmani pressoché sconosciuto ma ben voluto dal potente Qatar.

SOLUZIONE POLITICA. Mentre la Lega Araba ha deciso di armare i ribelli, padre Faddoul parla delle conseguenze nefaste della guerra civile. In Libano, infatti, secondo fonti ufficiali sono presenti 200 mila profughi, ma sarebbero come minimo 500 mila. «La condizione dei rifugiati è terribile. E sta peggiorando sempre di più: ormai si è perso il conto delle persone che attraversano il confine». Il Libano teme che la guerra in Siria possa sconfinare nei suoi territori. Non a caso Beirut insiste che la guerra civile ha bisogno di una soluzione politica e non militare.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

In quattro anni se ne possono preparare tante di novità e i ragazzi californiani non si sono certo risparmiati. A partire dal telaio, che dalla lega di alluminio è passato alla fibra di carbonio, nello specifico UHC Advanced con specifiche Felt, per poter meglio distribuire rigidezza e flex nei punti giusti. NUOVO TELAIO  La fibra […]

L'articolo Felt Compulsion m.y. 2018 proviene da RED Live.

Kia Stinger è un’auto che segna per l’azienda coreana un nuovo approccio: 380 cavalli, quattro posti, design e grinta da sportiva. per questo anche le attività di marketing e comunicazione seguono un percorso diverso. Stinger approda in tv con “Wishlist, il metodo Stinger”, una mini-serie di 3 episodi da 30 minuti, in onda sul NOVE la […]

L'articolo Kia Stinger, mini serie per la tv proviene da RED Live.

Ispirata dalle moto café racer (e non solo), questa edizione limitata vuole segnare un'epoca. Con una personalizzazione originale e stilosa, sia fuori sia dentro l'abitacolo

L'articolo DS 3 Café Racer, quando la DS suona il rock proviene da RED Live.

Ride the revolution, questo il claim della nuova Yamaha Niken. Un claim che abbiamo sperimentato di persona lungo i 280 km di curve austriache di questo test. Tante curve, tante situazioni meteo differenti per scoprire una moto "normale" che fa cose eccezionali.

L'articolo Prova Yamaha Niken <br> la “carver bike” proviene da RED Live.

Pronto per la seconda metà del 2018, questo sistema promette di ridurre emissioni e consumi e arriverà su molti modelli del costruttore coreano. A cominciare dalla SUV compatta con motore a gasolio. Perché il diesel è tutt'altro che morto...

L'articolo Kia, arriva il Mild-Hybrid sul Diesel proviene da RED Live.