Google+

La Francia travolta dall’affaire Hollande

gennaio 13, 2014 Chiara Rizzo

Nuovi colpi di scena sulla presunta relazione tra il presidente e l’attrice Julie Gayet: la premiere dame sarebbe pronta al perdono, se il compagno chiarisse le sue intenzioni

Julie Gayet

Un giallo, un feuilleton, uno scandalo politico: l’affaire Hollande si arricchisce di nuovi colpi di scena. In attesa della conferenza stampa di domani pomeriggio all’Eliseo, in cui il presidente francese Francois Hollande parlerà davanti a 500 giornalisti, ancora oggi è stato riconfermato il ricovero della compagna ufficiale Valerie Trierweiler, in ospedale da venerdì. Intanto si è registrato un nuovo colpo di scena: Michel Ferracci, controverso attore accusato di appartenere alla criminalità corsa, e ritenuto il proprietario della “garҫonniere” dove il presidente avrebbe incontrato l’amante, ha smentito che l’appartamento sia il suo. Così almeno Hollande sarebbe fuori da una parte dello “scandalo politico”, sorto intorno alla sua relazione (presunta) con l’attrice Julie Gayet.

GARҪONNIÈRE E CRIMINALITA’. Sabato e domenica, infatti, aveva creato scompiglio nel mondo politico l’anticipazione del sito francese Mediapart, secondo cui appunto l’appartamento degli incontri (ancora presunti) presidenziali sarebbe appartenuto a Ferracci. Non solo perché il presidente francese si recava, senza alcuna scorta, in una casa appartenente ad un possibile criminale, ma anche perché la casa si trova a circa cinquecento metri dall’Eliseo e solo a cento metri dal ministero degli Interni. I quotidiani francesi si sono chiesti come fosse possibile dunque che nessuno sapesse di questi incontri segreti del presidente in una casa di per sé “scandalosa” per un uomo politico. Invece Michel Ferracci oggi ha smentito, dicendo che «Non ho mai vissuto in questo appartamento, non l’ho mai affittato e, naturalmente, non ne sono mai stato il proprietario». Ferracci ha spiegato che la casa usata da Gayet «è occupata da tre anni dalla madre dei miei figli. Ma per affittarlo la mia ex compagna è passata per un’agenzia immobiliare. E se il mio nome compare sulla cassetta della posta è perché i miei figli, che vivono con lei, portano il mio cognome».

PREMIERE DAME IN OSPEDALE. Valerie Trierweiler avrebbe accusato un attacco di ansia, e dato che la donna soffre di pressione bassa, i medici «a mero titolo precauzionale» ne hanno deciso il ricovero. Il quotidiano Le Figaro precisa che la premiere dame è stata ricoverata dopo aver appreso, giovedì sera, direttamente da Hollande, che il settimanale di gossip Closer venerdì sarebbe uscito in edicola con le foto e la notizia della relazione tra il presidente e Julie Gayet. Secondo il quotidiano, la donna sarebbe stata ricoverata venerdì perché “esaurita dalla tensione nervosa”, e i medici avrebbero prescritto una cura del sonno di dieci giorni.

VERSO IL PERDONO? Chiaramente la notizia tiene occupati da giorni i principali media francesi in una gara all’anticipazione di ciò che accadrà. L’ultimo a lanciare la notizia del momento è stato il quotidiano Le Parisien che, citando alcuni amici intimi della premiere dame, afferma che Valerie Trierweiler sarebbe pronta a perdonare il compagno-presidente, a patto che lui chiarisca le proprie intenzioni.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana