Google+

La Fcc vuole i telefoni a bordo aerei, ma i passeggeri no

dicembre 16, 2013 Elisabetta Longo

Anche se la Fcc ha dato l’ok, la maggioranza dei viaggiatori non li vuole

La Fcc, autorità delle telecomunicazioni negli Stati Uniti, aveva già dato l’ok per effettuare e ricevere telefonate a bordo degli aerei. Ma ecco che, contro ogni previsione, sono stati i passeggeri e il personale di bordo a dire no alle comunicazioni a bordo. La Fcc ha infatti condotto un sondaggio ed è risultato che né passeggeri, né hostess e stuard gradirebbero la presenza a bordo di persone che telefonano. Perché disturbano, e per molti il viaggio in aereo è un momento per rilassarsi.

DAL 1991 A OGGI. Il divieto era stato introdotto nel 1991, ma ormai non ci sono più interferenze con gli strumenti usati dai piloti. Airlines for America, grande protagonista del trasporto aereo negli Usa, ha provato a proporre telefonate a pagamento o creazione di una sezione premium del velivolo nella quale si può usare liberamente il cellulare, per esempio nella prima classe. Ma il sondaggio effettuato dalla Quinnipac University, commissionato dalla Fcc, indica che il 60 per cento degli americani vuole mantenere il divieto, mentre il 30 vuole il telefono libero. Mentre un controsondaggio fatto dalla National Public Radio è ancora più severo. Il 70 per cento è contrario all’uso della voce ma dice sì al a messaggi e a Internet, solo l’8 per cento è favorevole all’uso libero del telefono.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana