Google+

La Camera approva la manovra e in coro: «Basta sacrifici» – RS

dicembre 19, 2011 Redazione

La Camera approva la manovra in serata dopo aver concesso la fiducia di mattina. I sì sono 402, 75 i no e 22 gli astenuti. Le dichiarazioni di Alfano, Casini e Bersani

“La Camera dà il via libera alla «manovra salva Italia», confermando la fiducia al governo Monti al termine di un dibattito che ha visto i deputati della Lega e dell’Italia dei valori dare battaglia per rallentare i tempi. Due le votazioni. Una in mattinata – 495 sì, 88 no, 4 astenuti – sulla fiducia posta sul testo del decreto modificato nel corso dell’esame nelle commissioni (Bilancio e Finanze). La seconda, nella tarda serata, sull’intero provvedimento: 402 a favore, 75 i contrari, 22 gli astenuti. In questo caso, i votanti sono stati soltanto 499, sono cioè mancati 70 del Pdl, 6 del Pd, 10 di Fli e 8 della Lega. Il testo ora passa al Senato per l’approvazione definitiva. Allo scrutinio finale si giunge dopo un’intensa battaglia sugli ordini del giorno. I gruppi (ma prevalentemente Lega Nord e Italia dei Valori) ne presentano 236. I bossiani riescono a farsene approvare uno all’unanimità nonostante il parere negativo del governo. Il testo presentato dall’ex sottosegretario Francesca Martini impegna l’esecutivo ad esimere dal pagamento dell’Ici le abitazioni nelle quali vivono persone disabili” (Corriere).

“In Aula, Angelino Alfano ribadisce il sì del Pdl: «Abbiamo votato la fiducia e voteremo la manovra perché siamo seri, leali e coerenti». Tuttavia, avverte rivolgendosi al premier, il provvedimento contiene «troppe tasse e noi la invitiamo a proseguire la crescita. Se le troppe tasse alimenteranno la recessione saremmo costretti a fare nuove manovre e noi non vogliamo imporre altri sacrifici agli italiani». Alfano invita quindi Monti a fare valere in Europa gli interessi dell’Italia e a dire no al direttorio franco-tedesco («Se loro fanno i loro interessi noi faremo le cose che servono all’Italia e agli italiani») garantendo che «sulla crescita il governo troverà un partito pronto». Pier Ferdinando Casini sosterrà il governo fino alla fine: «Noi del Terzo polo e dell’Udc non ci scostiamo di un millimetro dalle nostre posizioni». Ne abbiamo voluto uno, dice, «di impegno nazionale e siamo pronti a condividerne la sorte senza alcun distinguo di responsabilità». Il lavoro è lungo, la legislatura va portata a compimento perché, ammonisce, «le improbabili elezioni anticipate sarebbero il baratro dell’Italia e noi vogliamo salvare l’Italia». Anche Pier Luigi Bersani (Pd) invita Monti a fare sentire la voce dell’Italia in Europa, «convincendola a difendere attivamente l’euro, non bastano soltanto le politiche di disciplina. Facciamolo con tutti, o con chi ci sta. Non possiamo rincorrere, manovra su manovra, una recessione che rischia solo di peggiorare». Insomma, «noi non manderemo a fondo l’Europa, ma l’Europa di Merkel e Sarkozy non mandi a fondo tutti quanti, compresi noi». In precedenza, però, il segretario del Pd, aveva tenuto a chiarire che «il sostegno a Monti sarà coerente e fermo, perché si tratta di una soluzione di emergenza e transitoria, ma il nostro orizzonte è l’appuntamento elettorale»” (Corriere).

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download