Google+

Kutuzov smentisce le accuse a Conte e attacca: «Il Corriere è contro la Juventus»

ottobre 23, 2012 Redazione

Venerdì il Corriere della Sera riportava alcune dichiarazioni del bielorusso Kutuzov che tiravano in ballo Conte su una presunta combine tra Bari e Salernitana. Ieri l’attaccante è intervenuto a Qsvs, smentendo ogni parola.

Succede che il campionato italiano attenda con trepidazione il match di sabato tra Juventus e Napoli, e che il giorno prima il Corriere della Sera pubblichi un articolo sul Calcioscommesse, riportando le dichiarazioni di Vitali Kutuzov, giocatore bielorusso ex Bari: durante un interrogatorio dello scorso agosto l’attaccante avrebbe rivelato che Antonio Conte, ex tecnico dei pugliesi, era a conoscenza di un accordo tra la sua squadra e la Salernitana, per il match in programma il 29 maggio 2009. L’articolo, cui è concesso ampio spazio, titola in grande stile: “Scommesse, Kutuzov apre un nuovo fronte”, puntando sulla straordinarietà delle parole del bielorusso. Al mister non sarebbe stato detto che c’erano in ballo dei soldi, ma Conte sarebbe stato comunque a conoscenza della scelta dei suoi giocatori di lasciar vincere la Salernitana. Il contesto fa propendere per questa ipotesi: è l’ultima di campionato col Bari già promosso in A, le due squadre hanno tifoserie amiche, in più qualche ex compagno di squadra ora è finito a giocare proprio per i granata.

TELEFONATA A QSVS. Kutuzov, ora senza squadra, sarebbe stato insomma il nuovo grande accusatore di Antonio Conte, tirato in ballo su un nuovo fronte, dopo la condanna per omessa denuncia del match Albinoleffe-Siena del 2010-11 e l’assoluzione dal medesimo reato per Novara-Siena dello stesso anno. Ma il bielorusso ha stupito tutti ieri sera, intervenendo al telefono alla trasmissione “Qui studio a voi stadio” su Antenna 3, diretta da Fabio Ravezzani: «Qualcuno voleva mandare la Juve giù, prima di Juve-Napoli: non so se sia un caso o se sia stato fatto in maniera un po’ sporca». Le parole del Corriere sarebbero del tutto erronee: «Ho detto una cosa in una maniera ed è stata girata in un’altra maniera, così da essere cattiva. Il Corriere della Sera è un giornale contro la Juventus». Oltre tutto, si chiede Kutuzov, le sue parole non sarebbero dovute comparire su un giornale, essendo il suo interrogatorio parte di un’indagine ancora in corso. «Siccome era secretato da entrambe le parti, se qualcuno dice qualcosa deve dire da dove l’ha preso, altrimenti può passare per bugiardo».

«CONTE GRANDE TECNICO E UOMO». Nella sua telefonata, la punta bielorussa ha detto l’opposto sul tecnico juventino di quanto riportato dal Corriere: «Conte ha cercato di motivarci fino all’ultima partita: per lui il campionato non era finito. Ci faceva i complimenti, diceva: vinciamo l’ultima partita e facciamo festa». E infine ha spiegato il suo rapporto con l’ex-allenatore di Bari e Siena: «Ho un rapporto buono col mister, ora non so più come guardarlo in faccia. È un grande allenatore e un grande uomo». Insomma, Kutuzov ha rigirato totalmente le carte in gioco. Ma la notizia ormai è passata: avete visto qualcosa sui giornali di oggi, specie sul Corriere?

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Roberto scrive:

    Sarebbe doverosa da parte del corriere o una smentita oppure le scuse a Kutuzov e soprattutto a Conte,
    Ma temo che non avverra’ niente di tutto cio’.
    Per ora un imbarazzante silenzio da parte dei Media e dei giornali che venerdì erano usciti quasi in edizione straordinaria!
    W la stampa se soprattutto e’ libera di informare piuttosto che di cercare di orientare a proprio piacimento i propri lettori.
    Povera Italia!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana