Google+

Kiev, il parlamento approva l’amnistia. Yanukovich: «Fatto il possibile»

gennaio 30, 2014 Chiara Rizzo

Per il presidente ucraino il governo «ha soddisfatto a tutti gli obblighi assunti per mettere fine alla grave crisi politica che attraversa il Paese». Prosegue l’occupazione di alcuni edifici amministrativi da parte delle opposizioni

È stata approvata ieri sera la legge d’amnistia promessa dal governo ucraino per i dimostranti arrestati in questi mesi: per le opposizioni sarebbero 200 le persone arrestate solo negli ultimi giorni a Kev, e oltre 2mila secondo alcune televisioni locali calcolando il periodo dall’inizio delle proteste alla fine del mese di novembre, quando il presidente Viktor Yanukovich ha deciso di non firmare l’accordo di associazione con l’Unione europea.

YANUKOVICH: «FATTO IL POSSIBILE». Dopo alcuni scontri tra gli stessi gruppi di opposizione, ieri i manifestanti hanno interrotto l’occupazione di uno dei palazzi del potere che hanno in mano da dicembre, quello del ministero dell’Agricoltura. Lo sgombero è la condizione chiesta dal governo in cambio dell’amnistia firmata ieri: mancano però all’appello ancora altri importanti palazzi, tra i quali lo stesso municipio di Kiev. Oggi il presidente ucraino ha pubblicato sul proprio sito una lettera ai cittadini in cui ha dichiarato che «Il potere ucraino, dopo la legge di amnistia, ha soddisfatto tutti gli obblighi che si era assunto per mettere fine alla grave crisi politica che sta attraversando il Paese. L’opposizione invece continua a gettare legna sul fuoco, chiedendo alla gente di restare in strada, nonostante il freddo». Poi ha accusato l’opposizione di fomentare la piazza solo per le «ambizioni politiche dei suoi capi».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi