Google+

Kiev, il parlamento approva l’amnistia. Yanukovich: «Fatto il possibile»

gennaio 30, 2014 Chiara Rizzo

Per il presidente ucraino il governo «ha soddisfatto a tutti gli obblighi assunti per mettere fine alla grave crisi politica che attraversa il Paese». Prosegue l’occupazione di alcuni edifici amministrativi da parte delle opposizioni

È stata approvata ieri sera la legge d’amnistia promessa dal governo ucraino per i dimostranti arrestati in questi mesi: per le opposizioni sarebbero 200 le persone arrestate solo negli ultimi giorni a Kev, e oltre 2mila secondo alcune televisioni locali calcolando il periodo dall’inizio delle proteste alla fine del mese di novembre, quando il presidente Viktor Yanukovich ha deciso di non firmare l’accordo di associazione con l’Unione europea.

YANUKOVICH: «FATTO IL POSSIBILE». Dopo alcuni scontri tra gli stessi gruppi di opposizione, ieri i manifestanti hanno interrotto l’occupazione di uno dei palazzi del potere che hanno in mano da dicembre, quello del ministero dell’Agricoltura. Lo sgombero è la condizione chiesta dal governo in cambio dell’amnistia firmata ieri: mancano però all’appello ancora altri importanti palazzi, tra i quali lo stesso municipio di Kiev. Oggi il presidente ucraino ha pubblicato sul proprio sito una lettera ai cittadini in cui ha dichiarato che «Il potere ucraino, dopo la legge di amnistia, ha soddisfatto tutti gli obblighi che si era assunto per mettere fine alla grave crisi politica che sta attraversando il Paese. L’opposizione invece continua a gettare legna sul fuoco, chiedendo alla gente di restare in strada, nonostante il freddo». Poi ha accusato l’opposizione di fomentare la piazza solo per le «ambizioni politiche dei suoi capi».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana