Google+

Kenya, attentato islamista durante la partita dei Mondiali: 48 morti

giugno 16, 2014 Chiara Rizzo

Ieri sera a Mpketoni, mentre la gente era guardava le partite dei Mondiali, tre camionette con una cinquantina di terroristi hanno aperto il fare fuoco sulle persone. Il prefetto: «Parlavano somalo e urlavano Allah Akbar»

Sono almeno 48 le vittime a Mpketoni, Kenya dell’est, a causa di attentato lanciato da cinquanta miliziani islamisti: a rendere note questi dati è stata la Croce rossa, ma secondo un poliziotto della città costiera kenyota il bilancio delle vittime potrebbe essere superiore dato che «continuano le ricerche di altri corpi».

DURANTE LA PARTITA. L’attentato è avvenuto mentre la gran parte della città si era riversata in locali e ristoranti per seguire le partite dei Mondiali di calcio: gli islamisi di al Shabaab hanno scelto proprio uno di questi momenti di relax, ieri sera, per sferrare il loro micidiale attacco. Il prefetto del dipartimento Benson Maisori, sotto cui rientra la cittadina, ha raccontato: «”Una cinquantina di terroristi sono arrivati in città con tre veicoli. Portavano le bandiere di al Shabaab, parlavano somalo e gridavano Allah Akbar». Le camionette hanno scorrazzato per ore per la città portando il terrore. Hanno iniziato a fare fuoco e a colpire cittadini disarmati  lungo le strade o nei locali, hanno dato fuoco a due hotel e preso d’assalto un commissariato, hanno lanciato centinaia di piccole bombe e proiettili a salve (che ugualmente hanno fatto vittime). Il ministro dell’Interno ha definito l’attentato «un atto odioso», e promesso che «i colpevoli dovranno pagare». Poi ha aggiunto: «La linea rossa è stata superata».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download