Google+

Kenya, attentato islamista durante la partita dei Mondiali: 48 morti

giugno 16, 2014 Chiara Rizzo

Ieri sera a Mpketoni, mentre la gente era guardava le partite dei Mondiali, tre camionette con una cinquantina di terroristi hanno aperto il fare fuoco sulle persone. Il prefetto: «Parlavano somalo e urlavano Allah Akbar»

Sono almeno 48 le vittime a Mpketoni, Kenya dell’est, a causa di attentato lanciato da cinquanta miliziani islamisti: a rendere note questi dati è stata la Croce rossa, ma secondo un poliziotto della città costiera kenyota il bilancio delle vittime potrebbe essere superiore dato che «continuano le ricerche di altri corpi».

DURANTE LA PARTITA. L’attentato è avvenuto mentre la gran parte della città si era riversata in locali e ristoranti per seguire le partite dei Mondiali di calcio: gli islamisi di al Shabaab hanno scelto proprio uno di questi momenti di relax, ieri sera, per sferrare il loro micidiale attacco. Il prefetto del dipartimento Benson Maisori, sotto cui rientra la cittadina, ha raccontato: «”Una cinquantina di terroristi sono arrivati in città con tre veicoli. Portavano le bandiere di al Shabaab, parlavano somalo e gridavano Allah Akbar». Le camionette hanno scorrazzato per ore per la città portando il terrore. Hanno iniziato a fare fuoco e a colpire cittadini disarmati  lungo le strade o nei locali, hanno dato fuoco a due hotel e preso d’assalto un commissariato, hanno lanciato centinaia di piccole bombe e proiettili a salve (che ugualmente hanno fatto vittime). Il ministro dell’Interno ha definito l’attentato «un atto odioso», e promesso che «i colpevoli dovranno pagare». Poi ha aggiunto: «La linea rossa è stata superata».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.