Google+

Kalashnikov, carri armati e uccisioni di ebrei. La recita di fine anno in un asilo di Gaza

maggio 31, 2016 Leone Grotti

Il leader della Jihad islamica, intervenuto a fine spettacolo: «Il messaggio ai sionisti è: non vogliamo uccidervi, andatevene o saremo i soldati del futuro»

gaza-asilo-recita

Tuta militare, kefiah al collo e kalashnikov in mano una decina di bambini corre sulla scena, si apposta e conduce una perfetta esercitazione militare. È questo il soggetto della recita di fine anno in un asilo di Gaza, nella Striscia governata dal regime islamico di Hamas.

MORTAI E MINE ANTICARRO. Nel filmato pubblicato da Memri, mentre in sottofondo si odono gli spari e il rimbombo del cannone, i bambini caricano i mortai per fare fuoco contro le città israeliane, preparano mine anticarro per far saltare in aria i tank nemici e fanno irruzione nelle case trascinando fuori e giustiziando i soldati ebrei. Alla fine della recita, la platea di genitori applaude mentre il presentatore invita «ad uccidere l’usurpatore con pietre, coltelli e ogni arma disponibile».

«MESSAGGIO DI PACE E AMORE». Poi cede la parola al leader della Jihad islamica, Khodhr Habib: «Il messaggio dei bambini della Palestina oggi è un messaggio di pace a tutto il mondo. Il nostro amore può riempire tutto il mondo», parla nel microfono. «Ma quando il nemico sionista uccide i bambini, le donne e gli anziani, occupando la nostra terra, ci obbliga ad imbracciare le armi. Il messaggio mandato ai sionisti da questi bambini è: non vogliamo uccidere nessuno. Non siamo terroristi o assassini. Non vogliamo uccidervi. Non obbligateci ad uccidervi o saremo i soldati del futuro, col volere di Allah».


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

8 Commenti

  1. Luca P. scrive:

    Loro amano la morte e la guerra molto più di quanto noi amiamo la vita.

  2. Susanna Rolli scrive:

    Un passaparola….

  3. Sebastiano scrive:

    Bisognerebbe invitare allo spettacolo anche tutti quelli delle nostre parti che, kefiah al collo (che fa tanto figo), ogni tanto vanno in piazza a magnificare le doti di Hamas e dei suoi – più che evidenti – sodali nerovestiti. Magari con un biglietto di sola andata.

  4. Erre scrive:

    Qualcuno può girare questa informazione a Papa Francesco…?

  5. maboba scrive:

    Andrebbe fatto vedere a tutte quelle anime belle che si stracciano le vesti lanciando alti lai contro lo sfruttamento del lavoro minorile, contro i bambini soldati d’Africa, naturalmente accusando l’Occidente di tutte queste turpitudini. Sarebbe tempo sprecato comunque, dato che queste cose le sanno bene, ma . chissà perchè quando si tratta del mondo musulmano, diventano mute e silenziose

  6. esther scrive:

    l’usurpatore sono gli arabi che abitano le terre degli ebrei per millenni.

    • Ferruccio scrive:

      È una bella sfida. Gli arabi sono cocciuti quasi quanto gli ebrei però voi avete un vantaggio tecnologico non da poco.

  7. stefania scrive:

    L’estremismo è ovviamente da condannare ed è vergognoso l’incitamento dei bambini. Ma dobbiamo guardare in faccia la realtà. Israele è uno stato aggressore. Non si può mentire su questo. E un tempo, prima che israele iniziasse la sua guerra di conquista, si viveva in pace in quelle terre. Bisognerebbe iniziare a parlare dell’estremismo ebraico di cui non si parla mai sui media mainstream e che ha ucciso barbaramente uomini, donne e bambini innicenti.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana