Google+

Italicum, la minoranza Pd e “l’emendamento-cecchino” dell’accordo Renzi-Berlusconi

marzo 3, 2014 Chiara Rizzo

Il deputato D’Attorre (Pd) ha presentato un emendamento, prima che la legge arrivi domani all’esame dell’Camera, che prevede di usare la riforma elettorale solo per la Camera. Brunetta: «Non ci stiamo, rischio di incostituzionalità»

Rischia di diventare, ancora prima di nascere, un busillis l’Italicum – la nuova legge elettorale  frutto dell’accordo tra Forza Italia e Pd, soprattutto tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi – che domani arriverà all’esame della Camera (il premier Renzi vorrebbe fosse approvata il prima possibile). Da domani inizia il count down voluto dalla conferenza dei capigruppo di Montecitorio, e i deputati avranno 20 ore di tempo prima della votazione finale. Ma oggi il deputato della minoranza dem Pd, Alfredo D’Attorre ha presentato un emendamento che limita alla Camera la nuova legge elettorale, slegando il destino del Senato (quindi delle riforme costituzionali) da quello dell’Italicum.

PRESUNTO ACCORDO CON NCD. L’emendamento, secondo il quotidiano Repubblica, nascerebbe da un presunto accordo tra Matteo Renzi e il leader di Ncd Angelino Alfano, per arrivare all’approvazione della legge entro poco tempo. Tale ipotesi ovviamente ha incontrato da subito il veto di Forza Italia, che in particolare attraverso il capogruppo a Montecitorio Renato Brunetta ha fatto sapere che «Cambiare la legge elettorale solo per la Camera creerebbe solo caos, caos che la Corte costituzionale non potrà fare altro che dichiarare illegittimo alla prima occasione. Non è concepibile ripensare il sistema elettorale per un solo ramo del parlamento, e non possiamo credere che il presidente della Repubblica possa firmare una legge che prevede una riforma della legge elettorale a metà».

D’ATTORRE: «NESSUN PROBLEMA». La prima replica per il Pd è arrivata via tweet dal renziano vicepresidente della Camera Roberto Giachetti che ha scritto: “Ripeto: quelli che non vogliono cambiare legge elettorale sono tanti, si agitano molto, marciano separati ma colpiscono insieme. Sarà dura”. Il pd ha presentato tramite il deputato Lauricella un emendamento, la settimana scorsa, che prevede esattamente il contrario dell’emendamento D’Attorre di oggi, ovvero che la legge elettorale Italicum entri in vigore insieme alla definitiva abolizione del Senato. D’Attorre ha replicato che «Non c’è nessun problema, l’emendamento Lauricella verrebbe votato dopo quello che abbiamo presentato noi» e aggiunge: «Emendamenti del genere erano stati già presentati da diversi gruppi, il mio abolisce l’articolo 2 dell’Italicum, e toglie anche dal testo della legge qualsiasi riferimento al Senato». Secondo D’Attorre non ci sarebbero problemi di costituzionalità, perché «Già nel precedente sistema vigevano due diversi sistemi ed era così anche nella prima Repubblica».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. carolus scrive:

    La sola cosa chiara in questo momento politico è che il partito che ha sempre bloccato e blocca ogni riforma è il PD. ovvero l’ex PCI che ha solo fatto del male all’Italia.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana