Google+

Italicum, la minoranza Pd e “l’emendamento-cecchino” dell’accordo Renzi-Berlusconi

marzo 3, 2014 Chiara Rizzo

Il deputato D’Attorre (Pd) ha presentato un emendamento, prima che la legge arrivi domani all’esame dell’Camera, che prevede di usare la riforma elettorale solo per la Camera. Brunetta: «Non ci stiamo, rischio di incostituzionalità»

Rischia di diventare, ancora prima di nascere, un busillis l’Italicum – la nuova legge elettorale  frutto dell’accordo tra Forza Italia e Pd, soprattutto tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi – che domani arriverà all’esame della Camera (il premier Renzi vorrebbe fosse approvata il prima possibile). Da domani inizia il count down voluto dalla conferenza dei capigruppo di Montecitorio, e i deputati avranno 20 ore di tempo prima della votazione finale. Ma oggi il deputato della minoranza dem Pd, Alfredo D’Attorre ha presentato un emendamento che limita alla Camera la nuova legge elettorale, slegando il destino del Senato (quindi delle riforme costituzionali) da quello dell’Italicum.

PRESUNTO ACCORDO CON NCD. L’emendamento, secondo il quotidiano Repubblica, nascerebbe da un presunto accordo tra Matteo Renzi e il leader di Ncd Angelino Alfano, per arrivare all’approvazione della legge entro poco tempo. Tale ipotesi ovviamente ha incontrato da subito il veto di Forza Italia, che in particolare attraverso il capogruppo a Montecitorio Renato Brunetta ha fatto sapere che «Cambiare la legge elettorale solo per la Camera creerebbe solo caos, caos che la Corte costituzionale non potrà fare altro che dichiarare illegittimo alla prima occasione. Non è concepibile ripensare il sistema elettorale per un solo ramo del parlamento, e non possiamo credere che il presidente della Repubblica possa firmare una legge che prevede una riforma della legge elettorale a metà».

D’ATTORRE: «NESSUN PROBLEMA». La prima replica per il Pd è arrivata via tweet dal renziano vicepresidente della Camera Roberto Giachetti che ha scritto: “Ripeto: quelli che non vogliono cambiare legge elettorale sono tanti, si agitano molto, marciano separati ma colpiscono insieme. Sarà dura”. Il pd ha presentato tramite il deputato Lauricella un emendamento, la settimana scorsa, che prevede esattamente il contrario dell’emendamento D’Attorre di oggi, ovvero che la legge elettorale Italicum entri in vigore insieme alla definitiva abolizione del Senato. D’Attorre ha replicato che «Non c’è nessun problema, l’emendamento Lauricella verrebbe votato dopo quello che abbiamo presentato noi» e aggiunge: «Emendamenti del genere erano stati già presentati da diversi gruppi, il mio abolisce l’articolo 2 dell’Italicum, e toglie anche dal testo della legge qualsiasi riferimento al Senato». Secondo D’Attorre non ci sarebbero problemi di costituzionalità, perché «Già nel precedente sistema vigevano due diversi sistemi ed era così anche nella prima Repubblica».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. carolus says:

    La sola cosa chiara in questo momento politico è che il partito che ha sempre bloccato e blocca ogni riforma è il PD. ovvero l’ex PCI che ha solo fatto del male all’Italia.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi