Google+

L’Italia convalescente rischia l’aumento delle tasse

febbraio 15, 2017 Mariarosaria Marchesano

Ne “Il mondo nel 2017”, l’instant book di Nomisma, i contributi di Goldstein, Cottarelli, Gros Pietro, Giavazzi. La previsione di un aumento delle tasse come nel 2011

mondo-2017-nomisma

Come si presenta il mondo nel 2017? I paesi occidentali sono appesantiti da un crescente debito pubblico e sempre più impegnati a gestire megatrend di forte impatto come i flussi migratori e i cambiamenti climatici. I paesi emergenti, Cina, Brasile, Russia, India, Sud Africa, Turchia, Israele e Palestina, appaiono nettamente più dinamici ma esposti ad instabilità geopolitiche. In questo contesto l’Italia è il quarto paese più indebitato del mondo, dopo lo Zimbabwe, la Grecia e il Giappone, ed è un “malato convalescente” che cerca di superare la patologia della crescita quasi zero degli ultimi anni. Potrebbe essere questa l’estrema sintesi dell’instant book Il mondo nel 2017 presentato oggi a Roma da Nomisma e curato dal suo managing director Andrea E. Goldstein. Si tratta di un’ampia ricerca che, attraverso i contributi di economisti, accademici, banchieri e manager pubblici, prova a fare il punto sulla realtà socio-economica del pianeta nell’anno in corso.

Riferendosi all’Italia, Goldstein commenta così le ultime previsioni ottimistiche sul prodotto interno lordo: «La strada per la crescita è tracciata? Certo, nel 2016 il pil è aumentato dell’1,%, finalmente lasciando alle spalle, anche se di pochissimo, la lunga parentesi dello zero virgola. Ma di ben altra crescita ha bisogno l’Italia per ripianare le devastazioni della Grande Recessione. I conti pubblici sono in mani esperte e sagge, dieci anni dopo le lenzuolate di Prodi e Bersani attendiamo ancora la sferzata 2.0 nelle riforme di struttura».

Tra i contributi degli esperti italiani all’istant book di Nomisma, spiccano quelli di Carlo Cottarelli, uno dei direttori esecutivi del Fondo monetario internazionale ed ex commissario alla spending review sotto il governo Renzi, di Gian Maria Gros Pietro, presidente di Intesa Sanpaolo, e di Francesco Giavazzi, professore di economia alla Bocconi. Quest’ultimo, in particolare, si spinge a prevedere un aumento generalizzato della tassazione in Italia, con modalità analoghe a quelle del 2011. E questo perché, secondo Giavazzi, starebbe per terminare l’effetto “anestesia” sui conti pubblici dello Stato che negli ultimi anni hanno beneficiato della riduzione del costo del debito dovuto ai bassi tassi d’interesse.

Ebbene, in una previsione di tassi in aumento e con una prospettiva di crescita dell’inflazione più bassa rispetto agli altri paesi dell’Eurozona, l’Italia vedrà probabilmente di nuovo aumentare il costo del debito. Come vi farà fronte? Un aumento del peso fiscale potrebbe rivelarsi inevitabile. Con quali effetti? Giavazzi su questo punto è lapidario: «Basta guardare a che cosa è accaduto dopo l’aumento delle tasse nel 2011: c’è stata una crescita negativa del pil pari a -2% nei due anni successivi». Insomma, per la convalescente Italia, che si è appena buttata la crescita zero alle spalle, le ricadute sono dietro l’angolo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ci sono biciclette che sono la Storia del Mountain Biking e la Stumpjumper rientra a pieno titolo fra queste. Nata nel 1981, è stata la Mtb che ha lanciato Specialized in orbita, quella che ha portato Ned Overend all’iride e quella che con il suo telaio in acciaio rosso, mi ha fatto sbavare sulle pagine dei cataloghi […]

L'articolo Specialized Stumpjumper 2018: Trail revolution proviene da RED Live.

Poco ingombrante e facile da aprire la nuova bici a pedalata assistita ha un’autonomia che raggiunge i 70 km. Costa 1.090 euro

L'articolo Askoll eBfolding, l’elettrica che si ripiega proviene da RED Live.

Fervono i preparativi per la 10ª volta del raduno internazionale Ducati, una tre giorni in cui incontrare campioni, partecipare a contest, a corsi di guida e molto altro. Aperta la vendita dei biglietti

L'articolo World Ducati Week, 20-21-22 luglio 2018. Info e biglietti proviene da RED Live.

Trionfare alla Pikes Peak e riportare i riflettori sulla I.D. family, la gamma dei prototipi elettrici che ultimamente tiene banco nello stand Volkswagen durante i tutti principali Saloni. Sono queste le due missioni affidate alla strabiliante supercar I.D. R Pikes Peak, svelata nei giorni scorsi ad Alès, in Francia, città natale del leggendario Jacky Ickx. […]

L'articolo Volkswagen I.D. R Pikes Peak, un fulmine sulla vetta proviene da RED Live.

Non è usuale per Kawasaki variare sul tema a così poca distanza dal lancio di un nuovo modello, ma nel caso della Z900RS ha fatto uno strappo alla regola. La “colpa” è di Norikazu Matsumura – il designer che ha concepito la modern classic di casa Kawa -, che complice anche una certa insistenza della […]

L'articolo Prova Kawasaki Z900RS Cafe proviene da RED Live.