Google+

Israele-Gaza, ritrovati razzi di Hamas nascosti in una scuola

luglio 17, 2014 Chiara Rizzo

A denunciare la scoperta è stata l’Agenzia Onu per l’aiuto ai rifugiati palestinesi (Unrwa), che ha ritrovato il materiale in una propria scuola. Si tratta di una conferma indiretta alle accuse di Israele agli estremisti islamici

L’Agenzia per l’aiuto ai rifugiati palestinesi (Unrwa) ha annunciato la scoperta «per la prima voltta» di razzi nascosti all’interno di una sua scuola a Gaza: ciò confermerebbe le accuse fatte da Israre a Hamas e agli gruppi terroristici di usare le strutture civili come depositi di armi.

LA CONDANNA DELL’UNRWA. Nella nota dell’Agenzia Onu si legge che “Ieri, nel corso di una delle regolari ispezioni delle sue strutture, l’Unrwa ha scoperto circa 20 razzi nascosti in una scuola nella Striscia di Gaza. L’Unrwa condanna fermamente il gruppo o i gruppi responsabili di aver messo delle armi in una delle sue installazioni”. L’Agenzian ha annunciato anche che “ha informato le parti interessate, ha preso tutte le misure necessarie per la rimozione degli oggetti e ha avviato un’inchiesta”.

SMENTITO ACCORDO. Poco dopo le 14, alla fine del cessate il fuoco di oggi, la Bbc ha diffuso la notizia di un accordo tra le parti per una fine delle ostilità, citando come fonte un dirigente israeliano coperto da anonimato. Purtroppo la notizia è stata smentita da Hamas e da Israele. Il funzionario di Al-Fatah Azzam al-Ahmed ha spiegato che «Sinora non abbiamo raggiunto alcun accordo per il cessate il fuoco a Gaza. I colloqui proseguono per raggiungere un consenso sulla bozza finale dell’accordo»: «c’è qualcosa sul tavolo, ma nulla è stato finalizzato». La smentita è arrivata poco dopo anche dalla portavoce del premier Benjamin Netanyahu, Mark Regev.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana