Google+

Iraq. «L’intera minoranza siro-cattolica rischia di scomparire per sempre»

marzo 3, 2017 Redazione

Il patriarca di Antiochia dei Siri, Ignace Youssif iii Younan: «quello che è avvenuto in questi sei anni per mano dell’Isis ci ha devastato il cuore»

iraq-cristiani-rifugiati-erbil-foto-rodolfo-casadei-3

Articolo tratto dall’Osservatore romano – «Tutta la popolazione della nostra diocesi è stata cacciata ed è la più perseguitata dai miliziani dello Stato islamico: di 12.000 famiglie più della metà sono in Kurdistan come profughi, altre 5000 famiglie hanno ripiegato in Libano. Qui abbiamo anche 1300 famiglie siriane, altrettante in Giordania e circa 700 famiglie in Turchia. Un po’ più della metà della comunità siro-cattolica si trova nel Kurdistan iracheno».

È una “fotografia” dai toni forti quella che il patriarca di Antiochia dei Siri, Ignace Youssif iii Younan, scatta sulle condizioni in cui versa la propria comunità dopo anni di sofferenze e persecuzioni. E tutto questo nonostante alcuni importanti centri iracheni siano stati recentemente liberati. «Ovunque ho trovato non solo la devastazione che ci aspettavamo ma i segni dell’odio religioso: prima di andarsene hanno bruciato la metà delle case e delle chiese», racconta il patriarca in una intervista rilasciata a Terrasanta.net, il sito in rete della custodia francescana.

Parole in cui si coglie l’immensa amarezza per quello che viene definito un «genocidio» e cioè il tentativo di sradicare il popolo cristiano dalla propria terra. «Il martirio ― ricorda ― è sempre esistito e ha fecondato la Chiesa, certo. Ma oggi c’è una differenza fondamentale rispetto al passato: oggi non sono a rischio solo gli individui, oggi l’intera nostra minoranza siro-cattolica rischia di scomparire per sempre dalla faccia della terra o sopravvivere perdendo la sua identità culturale, ecclesiale e linguistica». Per il patriarca «quello che è avvenuto in questi sei anni ci ha devastato il cuore: dopo infiniti appelli inascoltati, non c’è più molto altro da dire: questi anni sono stati una tragedia senza fine». Nella sola notte fra il 6 e il 7 agosto 2014, circa 140.000 cristiani sono stati sradicati dalla Piana di Ninive, in Iraq. E ancora oggi, afferma, «non sappiamo quando sarà possibile per le varie comunità cristiane tornare in sicurezza nelle loro case. Più di tutto, non sappiamo come convincere la nostra gioventù a farsi coraggio, tornare nelle loro terre e vivere la speranza cristiana».

In sostanza, sottolinea ancora, «in gioco c’è la nostra stessa sopravvivenza nelle nostre terre e anche come comunità siro-cattolica, una comunità antichissima che ancora oggi usa come lingua liturgica l’aramaico, la lingua di Gesù. La gente non vede la possibilità di tornare: se emigreranno in Australia o raggiungeranno le famiglie che già sono in Canada o negli Stati Uniti il Medio oriente resterà privo di una componente fondamentale della sua storia, della sua identità, questi paesi saranno deprivati di comunità che sole possono garantire pluralismo e rispetto delle differenze».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tutto quello che c'è da sapere sull'auto formato business, dalle motorizzazioni che vanno di più agli optional irrunciabili, passando per carrozzerie e colori

L'articolo Auto aziendale, come scegliere quella giusta? proviene da RED Live.

Il model year 2019 della roadster jap aggiunge 24 cv al 2 litri benzina e una serie di novità nella sicurezza. Per una roadster ancora più "jinba ittai"

L'articolo Mazda MX-5 2019, più cavalli e sicurezza proviene da RED Live.

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.