Google+

Iraq, attentato all’arcivescovado caldeo di Kirkuk. Cinque feriti

gennaio 12, 2012 Redazione

Né l’arcivescovo di Kirkuk Louis Sako né nessun altro che si trovava dentro l’arcivescovado è rimasto ferito dopo l’attentato di oggi. Da una Kia bianca dei terroristi hanno cominciato a fare fuoco contro le guardie a difesa dell’edificio, che hanno risposto uccidendo due uomini e arrestandone un altro. Cinque poliziotti feriti

All’una e un quarto di oggi, due persone hanno sparato contro le guardie davanti all’arcivescovado caldeo di Kirkuk, in Iraq, rivela AsiaNews. I terroristi hanno fatto fuoco da una Kia bianca, provocando la risposta delle guardie e di una macchina della polizia che si trovava poco distante. Due terroristi sono morti, un altro è stato arrestato. Cinque poliziotti sono rimasti feriti.

Nesssuna delle persone che si trovava nell’arcivescovado è stato ferito nell’attentato. Anche l’arcivescovo Louis Sako, appena tornato da una visita alla chiesa parrocchiale di S. Maria Vergine, è rimasto illeso. Si ipotizza che il vero obiettivo dell’attacco potesse essere la casa vicina di una donna turkmena, Jala Niftaji, membro del Parlamento, che tre giorni ha subito un attacco simile.

Il 15 dicembre scorso, Louis Sako, intervistato da Tempi.it, aveva dichiarato: «Siamo in una situazione di pericolo. Con il ritiro degli americani tutti gli iracheni hanno paura, specialmente noi cristiani. Il governo ancora non si è formato del tutto e temo che questo vuoto verrà riempito da altri. C’è la mafia che rapisce le persone, uccide per soldi e la politica è debole. Noi temiamo che si verifichino gravi scontri settari. Non so se scoppierà la guerra civile, spero di no, ma ci saranno molti scontri tra diversi gruppi iracheni e il paese si può dividere davvero».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.