Google+

Io, loro e Lara, Verdone ti voglio bene e dimenticherò in fretta questo film

giugno 2, 2013 Paola D'Antuono

Figli emo, fratelli cocainomani e padri costantemente innamorati. Regna il caos e quando arriva il missionario è anche peggio

Io, loro e Lara, su Premium Cinema Comedy alle 21.15. Bocciare un film di Carlo Verdone capita raramente. Ma in questo caso è impossibile non credere che il regista romano abbia preso un mezzo abbaglio. Abituati alle sue trasformazioni, si rimane un po’ perplessi quando ci si presenta a noi sotto le mentite spoglie di don Carlo, un prete missionario in crisi mistica che ritorna a Roma dove trova, nell’ordine: un padre innamorato della badante, un fratello con la fissa per la finanza e la cocaina, una sorella con due figli emo, cioè votati alla sofferenza. Quando poi la badante muore e la figlia di lei si appropria della casa di famiglia scoppia il caos.

LUOGHI COMUNI. Come spesso accade, Verdone lavora sui luoghi comuni e sulle frustrazioni degli italiani per farci ridere e allo stesso tempo riflettere. Solo che questa volta mette troppa carne al fuoco e il risultato è più casereccio del solito. Don Carlo è un prete-non prete che ha a che fare con la sensuale Lara (Laura Chiatti), che tenta di sedurlo e in alcuni momenti pare anche riuscirci. Ma l’impressione è che capitino tutte a lui: la figlia della badante che vive una seconda vita votata all’hard e due fratelli iper casinisti che non fanno altro che creare problemi. E il buon Carlo tutto sembra, fuorché un prete.

NIENTE ASSOLUZIONE. Così alla fine il film non guadagna l’assoluzione: troppo superficiale la ricerca di «un parallelismo tra le nevrosi occidentali e i problemi dell’Africa», nonostante il regista fosse convinto, all’epoca dell’uscita (2010), di aver diretto il suo migliore film. Meno male che si sbagliava, e lo dimostrerà con il film successivo Posti in piedi in Paradiso. Questo meglio metterlo in fretta nel dimenticatoio, piuttosto concentratevi sul bellissimo Il segreto dei suoi occhi, su Rai Tre alle 21.05.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.