Google+

Integralista islamico condannato in Egitto per oscenità. Non c’è più religione

luglio 23, 2012 Leone Grotti

Ali Wanees è salafita ed è stato trovato su una strada trafficata, alle porte del Cairo, dentro una macchina con una donna completamente velata che sedeva sopra di lui. Condannato a sei mesi. E non è il primo.

Non ci si può più fidare neanche dei salafiti, islamisti ultra ortodossi che in Egitto avevano guadagnato moltissimi seggi nei due rami del Parlamento, che poi è stato sciolto da una sentenza della Corte suprema. Il parlamentare Ali Wanees (nella foto) è stato condannato a sei mesi di carcere per oscenità in pubblico e offese a pubblico ufficiale.

A giugno Ali Wanees è stato trovato su una strada trafficata, alle porte della capitale Il Cairo, dentro una macchina con una donna completamente velata che sedeva sopra di lui. Wanees, che secondo la legge islamica propugnata dal suo gruppo salafita, non può neanche guardare una donna, si è giustificato affermando che si trattava di una sua parente che lui cercava di far riavere da un malore.

Nessuno gli ha creduto e sabato è stato condannato in contumacia, visto che nessuno sa dove si trovi attualmente. Potrà anche commutare la pena nel pagamento di una penale.

Per un movimento che condanna l’Occidente a ogni piè sospinto per i suoi costumi indecenti e che fa della integerrima moralità pubblica un vanto, quello di Ali Wanees è un duro colpo. E non è il solo. Lo scorso marzo è stato espulso dal partito della Luce, braccio politico dei salafiti, Anwar El-Balkimi, salafita che si era mostrato in pubblico con una vistosa fasciatura che gli copriva il volto, in special modo il naso.

Nonostante El-Balkimi abbia provato a vendere la versione secondo cui era stato pestato, si è scoperto che non aveva fatto altro che recarsi in una clinica privata per un intervento di chirurgia plastica al naso, considerato assolutamente haram, cioè proibito, dai salafiti. Se poi si aggiunge la menzogna, il gioco è fatto. Insomma, se anche i gruppi estremisti e integralisti islamici si danno all’incoerenza e all’infrazione delle regole, significa proprio che non c’è più religione.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. autores scrive:

    Le forze dell’Ordine e l’Esercito militare di Egitto da delle applicazioni precise e che sono conforme ai Salafiti per tenere la legge Sunnita di Egitto,ricorda a loro che sono dei disobbedienti della propria Religione e che ha l’obbligo all’ordine Salafita. Le forze dell’Ordine di Egitto sono tutti dei Sunniti e a queste sgridate di educazione ci tiene molto.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Opel torna nel segmento delle SUV medie. E lo fa sbattendo la porta con tanta forza da far tremare i vetri. La nuova Grandland X, terzo atto della saga X dopo Mokka X e Crossland X, è una vettura concreta, spaziosa, confortevole e ben rifinita. Oltretutto forte di un design piacevole. Caratteristiche che, di per […]

L'articolo Prova Opel Grandland X proviene da RED Live.

L’ingresso di Fiat nel segmento dei Pick-up avviene grazie a una importante e strategica collaborazione con Mitsubishi di cui il Fullback è “figlio legittimo”. Stringendo una intelligente partnership con chi è stato ritenuto il miglior interprete di questa filosofia, Fiat ha infatti potuto entrare sul mercato dalla porta principale con un mezzo che, già in […]

L'articolo Prova Fiat Fullback LX 180 CV, buona la prima proviene da RED Live.

Pirelli ci riprova. Dopo il lancio degli pneumatici da bici P Zero Velo riparte dal ciclismo il progetto Pirelli Design, avviato dall’azienda per valorizzare il suo bacino di conoscenze in fatto di tecnologia. Procede dunque in questa direzione la nuova capsule collection con la collaborazione di Castelli, azienda italiana con più di quarant’anni di storia vissuta […]

L'articolo Pirelli Design e Castelli insieme per una collezione speciale proviene da RED Live.

Le due rappresentanti heritage della Casa di Iwata si tingono di nuovi colori e richiamano ancora di più il passato: sono le Yamaha XSR700 e XSR900 2018

L'articolo Yamaha XSR700 e XSR900 2018 proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. La prova della nuova gamma Softail comincia così, all’insegna di un motto indiscutibilmente americano. Oltre alle suggestioni culturali, però, c’è altro: otto modelli del tutto inediti, progettati ex novo per essere attuali oggi e soprattutto domani. Nel futuro di Harley-Davidson, infatti, ci saranno 100 nuovi modelli in 10 anni. […]

L'articolo Prova Harley-Davidson gamma Softail 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana