Google+

Instagram potrà vendere le foto degli utenti. Che ora meditano la fuga

dicembre 18, 2012 Paola D'Antuono

Il social network prepara la rivoluzione. Dal 16 gennaio prossimo le foto degli utenti potranno essere vendute alle aziende. L’unico modo per rifiutare le nuove norme è cancellare il profilo

Gli smartphone hanno cambiato il nostro modo di interagire con gli altri. Ora con un semplice gesto si può chattare, inviare messaggi gratuiti, fare chiamate, usare Skype e condividere immagini. Fare foto, poi, è diventata una vera ossessione. Ci fermiamo a immortalare qualsiasi cosa, importante e meno che sia, al solo scopo di modificarla con gli effettini di Instagram e condividerla su tutti i social network.

PRIVACY. Persino i più affezionati alla cara vecchia Polaroid hanno dovuto cedere al fascino del social network che nel 2012 ha avuto il suo boom. Costantemente presente nella classifica delle app più scaricate dall’App Store, Instagram qualche mese fa è stata comprata da Facebook, che ora prepara la rivoluzione. A partire dal 16 gennaio 2013 sarà applicata una nuova privacy policy, che suona più o meno così: tutte le foto caricate dagli utenti potranno essere usate anche a scopo di lucro. Esempio: la vostra foto con la busta della spesa potrebbe essere acquistata dal supermercato ed essere mostrata sulla sua pagina ufficiale come una vera e propria pubblicità. Oppure le vostre foto potrebbero essere vendute alle aziende a caccia di potenziali clienti per l’invio di pubblicità mirata.

ADDIO. I primi mugugni sono già circolati e c’è chi è pronto a scommettere che saranno migliaia gli utenti che abbandoneranno Instagram e i suoi effetti prima del 16 gennaio 2013, anche perché l’unico modo per non aderire alla nuova policy sarà cancellare il profilo. Addio quindi a gatti neri, cani giocherelloni, neve sul prato, pozzanghere, eccetera eccetera.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana