Google+

Inghilterra. Una delle riviste mediche più importanti al mondo appoggia il suicidio assistito in nome dell’autodeterminazione

luglio 8, 2014 Leone Grotti

Per il Bmj «le persone dovrebbero essere in grado di scegliere come e quando morire, nei casi in cui la morte sia imminente». Ma i medici non sono d’accordo

suicidio-assistito-regno-unito-bmjNel suo ultimo editoriale, uscito lo scorso 2 luglio, una delle riviste mediche più importanti al mondo, il British Medical Journal (Bmj), ha sostenuto ufficialmente la legalizzazione del suicidio assistito in Gran Bretagna: «Bmj spera che questo ddl diventerà finalmente legge. Lasciateci sperare che i nostri timidi deputati si mostrino all’altezza della sfida».

LA LEGGE. La legge di cui Lord Falconer è primo relatore è stata preparata insieme alla lobby pro eutanasia “Dignity in Dying” e permetterà ai malati terminali con aspettative di vita inferiori a sei mesi di fare richiesta ai medici di un farmaco letale da ingerire in qualunque momento, purché non in pubblico. Anche i giudici della Corte suprema inglese hanno chiesto al Parlamento di legiferare in questo senso e il Parlamento nei prossimi giorni tornerà a discutere il testo.

«SCEGLIERE QUANDO MORIRE». Per sostenere il suicidio assistito, il Bmj fa leva sull’argomento dell’autodeterminazione: «Le persone dovrebbero essere in grado di scegliere come e quando morire, nei casi in cui la morte sia imminente. Negli ultimi decenni, il rispetto dell’autonomia del paziente è emerso come principio cardine dell’etica medica (…). Il riconoscimento del diritto di un individuo a decidere quale sia il suo miglior interesse sta alla base degli sforzi per migliorare il rapporto con il paziente. Sarebbe perverso sospendere il nostro sostegno proprio quando una persona ha i giorni contati».

LE CRITICHE DEI MEDICI. La posizione senza precedenti presa dal Bmj è stata però criticata da Mark Porter, presidente dell’associazione dei medici inglesi. «Nell’ambiente medico ci sono forti convinzioni sia a favore sia contro questo tema complesso ed emotivo. Il tema è stato regolarmente dibattuto durante le nostre conferenze annuali e ogni modifica della legge è sempre stata respinta».

NUOVA PENA DI MORTE. Nel dibattito sui giornali è intervenuto anche Kevin Yuill, docente di storia e autore del libro Suicidio assistito: l’argomento liberale e umanista contro la legalizzazione: «Il Regno Unito ha abolito (giustamente, secondo me) la pena di morte nel 1998, perché abbiamo riconosciuto che è sbagliato, anche con le migliori intenzioni, che uno Stato uccida. Non facciamo un errore: la legge Falconer riporterà la pena di morte per coloro che non pensano che le loro vite siano degne di essere vissute».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

“Voglio una sedia a sdraio sotto un ombrellone. Con quattro ruote, capace di portare due contadini e le loro mercanzie nel massimo della sicurezza e del comfort. Deve costare poco ed essere riparabile coi ferri con cui si aggiusta il trattore. Deve consumare non più di quattro litri per cento chilometri, essere facile da guidare […]

L'articolo Citroën 2CV Soleil, viaggio nel tempo proviene da RED Live.

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.