Google+

Industria culturale. La difficle promozione del premio Andersen

giugno 9, 1999 Mamma Oca

Squilla la tromba (diario dal fronte)

Venerdì 28 maggio ’99. Da oggi al 6 giugno si svolgerà a Sestri Levante il premio Andersen. Al concorso di fiabe 1500 scritti. Discutono di letteratura per l’infanzia, scrittori, esperti, docenti.

Corriere della Sera 28 maggio ’99, articolo di Donata Righetti. A Pino Boero docente di letteratura infantile, viene chiesto se i personaggi delle fiabe scritte oggi sono sempre principi, folletti, fate. “Sì, ma accanto a loro hanno sistemato spettri, zombie e mostri da videogames. Con una consolante inclinazione rispetto agli anni scorsi: una minore leziosità di scrittura. La tv ha provocato tanti guasti, ma perlomeno ha abituato a un linguaggio sintetico”. Questo docente infantile di letteratura è nella giuria del premio Andersen. Antonio Faeti, altro docente infantile di letteratura, dice: “La contraddizione più vistosa? La fiaba di oggi non può che essere d’autore. Un tempo invece era la voce del popolo”. Il Nostro così continua: “E accettiamo, come scrivo nel mio saggio, Staphen King, quale nuovo racconta fiabe dell’Occidente”. Donata Righetti così conclude l’articolo: “Le fiabe tradizionali, fino a pochi anni fa sospettate di essere causa di traumatici spaventi e comunque testimonianze di società arcaiche, con le loro fate e orchi vengono giudicate eredità preziose. Magici elisir in grado di spingere anche i bambini più riluttanti verso la lettura”. Tra banalità evidenti (“la tv ha abituato ad un linguaggio sintetico”), verità apparenti (la fiaba “magico elisir” e “non può che essere d’autore”) e marchette si affacciano tante domande sulla fiaba, sul suo significato, sul perché sia nata, sul suo rapporto con l’immagine, sul fatto che oggi nessuno – tra i saggi esperti d’infanzia – sia capace di scriverne e che invece qualcuno, insospettabile e nascosto, sia ancora capace. Dice Bianca Pitzorno: “racchiudere in un tsto di poche pagine una metafora profonda e non banale della condizione umana non è un giochetto da bambini”. Chi potrebbe farlo oggi? E infine, considerando che i Grimm sono ricordati dopo 200 anni, si potrà dire lo stesso di Stephen King? Certo che la risposta a queste domande non potrebbe che essere quella del nostro amico G.K. Chesterton al suo editore prima di scrivere Ortodossia: “Pensai un poco, e gli dissi: ‘Vado a casa a scrivere un libro per rispondere alla tua domanda’”. Cercasi editore.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Opel torna nel segmento delle SUV medie. E lo fa sbattendo la porta con tanta forza da far tremare i vetri. La nuova Grandland X, terzo atto della saga X dopo Mokka X e Crossland X, è una vettura concreta, spaziosa, confortevole e ben rifinita. Oltretutto forte di un design piacevole. Caratteristiche che, di per […]

L'articolo Prova Opel Grandland X proviene da RED Live.

L’ingresso di Fiat nel segmento dei Pick-up avviene grazie a una importante e strategica collaborazione con Mitsubishi di cui il Fullback è “figlio legittimo”. Stringendo una intelligente partnership con chi è stato ritenuto il miglior interprete di questa filosofia, Fiat ha infatti potuto entrare sul mercato dalla porta principale con un mezzo che, già in […]

L'articolo Prova Fiat Fullback LX 180 CV, buona la prima proviene da RED Live.

Pirelli ci riprova. Dopo il lancio degli pneumatici da bici P Zero Velo riparte dal ciclismo il progetto Pirelli Design, avviato dall’azienda per valorizzare il suo bacino di conoscenze in fatto di tecnologia. Procede dunque in questa direzione la nuova capsule collection con la collaborazione di Castelli, azienda italiana con più di quarant’anni di storia vissuta […]

L'articolo Pirelli Design e Castelli insieme per una collezione speciale proviene da RED Live.

Le due rappresentanti heritage della Casa di Iwata si tingono di nuovi colori e richiamano ancora di più il passato: sono le Yamaha XSR700 e XSR900 2018

L'articolo Yamaha XSR700 e XSR900 2018 proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. La prova della nuova gamma Softail comincia così, all’insegna di un motto indiscutibilmente americano. Oltre alle suggestioni culturali, però, c’è altro: otto modelli del tutto inediti, progettati ex novo per essere attuali oggi e soprattutto domani. Nel futuro di Harley-Davidson, infatti, ci saranno 100 nuovi modelli in 10 anni. […]

L'articolo Prova Harley-Davidson gamma Softail 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana