Google+

Centinaia di estremisti islamici cercano di impedire in Indonesia la costruzione di una chiesa cattolica

luglio 3, 2013 Redazione

I cattolici hanno ottenuto tutti i permessi dalle autorità locali, che però potrebbero cedere davanti alle pressioni degli islamisti. «Le proteste non sono opera di gente della zona, ma di persone che non hanno nulla a che vedere col progetto»

I cattolici di un villaggio indonesiano dopo dieci anni di lavoro hanno ottenuto il permesso dal governo locale di costruire una chiesa, ma centinaia di estremisti islamici hanno promosso manifestazioni e proteste per impedirlo. L’Indonesia è la nazione musulmana più popolosa al mondo, la libertà religiosa è formalmente garantita ma è spesso teatro di episodi di discriminazione e persecuzione dei cristiani.

I FATTI. I cattolici di Kranggan, sottodistretto della reggenza di Bekasi, nella provincia di West Java, hanno ottenuto nel dicembre del 2012 il Imb, l’autorizzazione a costruire una chiesa, difficilissima da ottenere. La procedura infatti prevede che si presenti il nulla osta di un certo numero di residenti dell’area dove si vuole costruire il luogo di culto e del gruppo per il dialogo interreligioso del posto. E spesso subentrano pressioni o minacce islamiste per bloccare i lavori, come riporta Radio Vaticana.

PROTESTE ISLAMISTE. Nonostante a Kranggan tutti i permessi siano stati ottenuti, i dimostranti hanno attaccato i cattolici affermando che un edificio cristiano in un’area a maggioranza musulmana servirebbe solo ad «alimentare» lo scontro interreligioso e metterebbe in pericolo la coesistenza pacifica fra confessioni diverse. Per questo i manifestanti si sono appellati alle autorità di Bekasi chiedendo di “congelare” l’Imb. Secondo fonti citate da AsiaNews, «tutte le procedure sono state espletate e per questo il 17 dicembre 2012 le autorità hanno concesso il nulla osta alla costruzione della chiesa». Agung Dewabrata, segretario del comitato organizzativo cattolico, ha aggiunto che «non è mai stata fatta opera di proselitismo tra i non cattolici». Il paradosso a Kranggan è che «le proteste non sono opera di gente della zona, ma di persone provenienti da altri villaggi e che non hanno nulla a che vedere col progetto della chiesa».

SCANDALO YUDHOYONO. Le proteste e le manifestazioni arrivano a poche settimane dalla consegna, che ha destato scalpore e indignazione, al presidente indonesiano Susilo Bambang Yudhoyono di un premio per la difesa della libertà religiosa. Il premio conferito da una fondazione statunitense non tiene conto che nella maggior parte delle volte il governo centrale non fa nulla per fermare gli estremisti o per impedire che gli attacchi contro i cristiani si verifichino.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Pronta al debutto al prossimo Salone di Parigi, la wagon del Leone getta il guanto di sfida alle rivali premium. Con un sacco di argomenti, a cominciare dal design

L'articolo Nuova Peugeot 508 SW, cambio di rotta proviene da RED Live.

Sostituisce la Serie 6 e diventa la M più potente mai prodotta. Trazione integrale, quattro ruote sterzanti, eleganza e opulenza. Per andare veloci in qualunque condizione

L'articolo BMW Serie 8 Coupé, a volte ritornano proviene da RED Live.

In programma dal 20 al 22 luglio al Misano World Circuit, il WDW (World Ducati Week) di quest’anno si preannuncia rovente: i piloti Ducati si sfideranno in sella alla Panigale V4 S.

L'articolo The Race of Champions: la sfida tra campioni al WDW 2018 proviene da RED Live.

Sapete che il 60% delle V7 III, al momento dell’acquisto, sono richieste con almeno un accessorio montato (con prenza per quelli di ispirazione Scrambler o Dark)? Di più: per la sola V7 esistono a catalogo 200 parti speciali – fra queste ci sono ben 8 selle – mentre, se consideriamo tutti i modelli Moto Guzzi, […]

L'articolo Prova Moto Guzzi V7 III Rough, Milano e Carbon proviene da RED Live.

SCS, ovvero come ti rivoluziono il concetto di frizione. Anche MV Agusta debutta nel segmento delle trasmissioni “evolute” e lo fa con un sistema leggero e versatile. Sarà questo il futuro del cambio?

L'articolo Prova Mv Agusta Turismo Veloce Lusso SCS <br> addio frizione proviene da RED Live.