Google+

Indonesia. Cristiana frustata in pubblico per non aver rispettato la sharia

aprile 14, 2016 Redazione

Una donna di 60 anni è stata punita ad Aceh con 30 frustate davanti a 1000 persone per aver venduto alcol. Dall’anno scorso la legge islamica deve essere rispettata anche dai non musulmani

Una donna cristiana di 60 anni ha ricevuto 30 frustate davanti a un pubblico di circa mille persone in Indonesia. A Takengon, Aceh, è stata applicata la punizione prevista dalla sharia, dal momento che la donna è stata scoperta mentre vendeva alcol di nascosto, riporta AsiaNews.

SHARIA. La provincia a statuto speciale di Aceh è l’unica in tutto il paese dove la sharia è consentita fin dal 2005. In cambio della possibilità di applicare la legge islamica, il governo indonesiano ha ottenuto dal gruppo separatista islamico che lottava per l’indipendenza della provincia di mantenere l’unità nazionale.

FRUSTATE IN PUBBLICO. Tra le pene più dure è prevista la frustatura pubblica per chi ha rapporti omosessuali, per i giocatori d’azzardo, bevitori d’alcol e per adulterio. Le donne, inoltre, non possono indossare jeans o gonne, viaggiare a cavalcioni a bordo di motorini e ballare in pubblico. Anche festeggiare San Valentino, augurare ai cristiani “Buona Pasqua” o “Buon Natale” e festeggiare Capodanno è vietato.

«LA PRIMA VOLTA». La sharia, però, è sempre stata applicata ai musulmani e non ai cristiani. «È la prima volta che un cittadino non appartenente alla comunità musulmana viene punito per aver infranto le regole del Corano», spiega una funzionaria del governo locale. Solo nel 2015, infatti, la sharia è stata estesa a tutti i cittadini di Aceh. Insieme alla cristiana di 60 anni, è stata punita anche una coppia adultera con 100 frustate.

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

5 Commenti

  1. Sebastiano scrive:

    Ordinaria follia islamica.
    Adesso aspettiamo il coro dei belanti che diranno “non è islam”.

    • Filippo81 scrive:

      Sinceramente Sebastiano ancora devo capire quale è il “vero islam”…….forse quello immaginario nella testa dei buonisti occidentali !

  2. Menelik scrive:

    Finora le uniche nazioni ad averlo capito, oltre quelle dove hanno a che fare direttamente con loro, sono quelle dell’est europeo.
    L’Europa Occidentale è in alto mare, vivono di sogni e idee, e ci stanno procurando l’incubo prossimo futuro.

    • Filippo81 scrive:

      Hai ragione Menelik,soprattutto per tanti Europei occidentali l’invasione islamista è un’affare,e poi non dimentichiamo che la finanza speculativa che domina l’Occidente auspica l’islamizzazione dell’Europa.Non a caso.ad esempio, i parrucconi del fmi sono stati”diplomaticamente” buttati fuori dall’Ungheria mentre trovano i politici italiani,tedeschi,inglesi, francesi ,ecc che pendono dalle loro labbra (per convenienza).

  3. Daniele scrive:

    Davvero strano non leggere commenti di omofobia e balle varie a queste notizie… Solo al sicuro negli Stati occidentali e ancora cristiani (più o meno) si levano gli indignatos… Strano modo di protestare per le vessazioni: codardia? Oppure falsità…

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana