Google+

Indignazione in un clic

aprile 30, 2016 Emanuele Boffi

Per i quotidiani online è stato un gioco da ragazzi sottolineare il contrasto tra il mostro e il trattamento riservatogli («persino la playstation»!)

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Anders Breivik, il folle neonazista che uccise 77 persone a Utoya nel 2011, ha vinto una causa contro lo Stato norvegese, colpevole di violare i suoi diritti umani in carcere, al quale è stato condannato con una pena di 21 anni (il massimo in Norvegia, dove non esiste l’ergastolo).

Il caso ha destato clamore perché la cella in cui è rinchiuso Breivik è provvista di tv, console per videogiochi e uno spazio dove fare esercizio fisico. Ma poiché egli è costretto a trascorrere 22 ore da solo, i giudici norvegesi hanno riconosciuto che sì, in effetti, tale trattamento contrasta con la Convenzione europea dei diritti umani, che proibisce la tortura e i trattamenti degradanti. Sui siti internet hanno ricominciato a girare le immagini delle splendide celle norvegesi, dotate di tutti i comfort, che paiono quasi delle villette brianzole. Per i quotidiani online è stato un gioco da ragazzi ottenere clic d’indignazione sottolineando il contrasto tra il mostro e il trattamento riservatogli («persino la playstation»!).

Negli stessi giorni è uscito il rapporto Antigone sulle carceri italiane: in celle vecchie, fatiscenti e sovraffollate sono stipati detenuti (un terzo in attesa di giudizio) come nemmeno i maiali – secondo le norme europee – meriterebbero di essere trattati. Nel 2015 vi sono stati quasi settemila episodi di autolesionismo e 43 suicidi. È una situazione di tortura che va avanti da anni, ma, a parte qualche radicale o cattolico di buon cuore, nessuno ne parla. Mica che poi qualcuno si indigni per sbaglio.

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Rolli Susanna says:

    Lo so che “nessuno tocchi Caino”, però speriamo che i vari Caino che sono nel mondo e che l’han fatta proprio grossa si accorgano di essere i Caino e non gli Abele; bisognerà aiutarli in questo…Che ci son tanti Caino che addirittura pretendono, oggi -fuori dalle carceri- di dare lezioni di civiltà nelle università!!; spero lo facciano almeno nella nuova veste -quella di Abele, nella veste di convertiti.Sennò son prese per i fondelli, semplicemente.
    Nel rispetto di tutti, certo, inclusi anche i poveri ABELE, con affetto:

    Susanna.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi