Google+

India. Gesù definito «demonio» sui libri di scuola. E aumentano gli attacchi alle chiese

giugno 10, 2017 Leone Grotti

Se l’educazione data agli indiani fin da bambini è questa, non ci si può stupire degli ultimi episodi di violenza contro i cristiani

epa05906988 Christian devotees carry crosses while participating in a religious procession on the occasion of Good Friday in Bhopal, India, 14 April 2017. It is the one of the highest religious holidays observed by Christians all over the world, commemorating the crucifixion of Jesus Christ and his death at Golgotha, a central event in Christian theology.  EPA/SANJEEV GUPTA

Nei testi scolastici dei licei del Gujarat, India, Gesù viene definito come il «demonio». Ad accorgersi della definizione, riporta AsiaNews, è stato un avvocato, che ha dichiarato all’agenzia locale Dna: «Il governo deve correggere i libri, è inammissibile. Nei testi c’è scritto: “In questo contesto, un incidente del demonio Gesù sarà sempre ricordato”». La frase è tanto più clamorosa se si considera che a stampare e redigere i libri è un organo statale.

CHIESA VANDALIZZATA. Se l’educazione data agli indiani fin da bambini è questa, non ci si può stupire più di tanto degli ultimi episodi di violenza contro i cristiani, minoranza sempre più colpita nel paese. Il 6 giugno un gruppo di vandali è entrato nella chiesa di san Luca in un villaggio vicino a Calcutta, devastandola. I ladri, oltre a rubare circa 3 mila rupie, hanno fatto a pezzi la Santa Eucaristia, danneggiato oggetti religiosi e i paramenti sacri.

CROCI ABBATTUTE. Non è l’unico caso. Il 21 maggio, pochi giorno dopo l’inaugurazione della chiesa Nostra Signora di Fatima a Keesara, un centinaio di persone hanno completamente devastato il luogo di culto. Gli assalitori hanno fatto irruzione di domenica alle 9.30 del mattino, hanno distrutto il crocifisso e infranto una statua della madonna. Gli assalitori, secondo i fedeli locali, sarebbero stati aizzati da «fondamentalisti indù».
A inizio maggio, invece, un’antica croce di oltre 100 anni è stata demolita a Mumbai senza preavviso. Il crocifisso si trovava sopra il muro di una proprietà privata a Bandra, quartiere molto popolato della città, ed era venerato dalla comunità locale. Anche se non disturbava nessuno, il governo ha deciso di demolirlo con pesanti mazze.

«LA MENTALITÀ DEL GOVERNO». Simili episodi non possono che essere fomentati e aumentati da libri scolastici che definiscono i cristiani come adoratori del demonio. Il governo del Gujarat ha fatto sapere che correggerà i libri ma, come spiega ad Asianews padre Cedric Prakash, del Jesuit Refugee Service, «il fatto che Gesù sia denigrato sui libri di scuola la dice lunga su coloro che hanno la responsabilità di formare le menti, il carattere e il futuro dei bambini. Questo riflette anche la mentalità di chi ci governa. Quelli che sono al potere e i loro sodali sembrano avere la tendenza a distruggere ciò che nella Costituzione dell’India è dichiarato come sacrosanto: il fatto non negoziabile che la giustizia, la libertà, l’uguaglianza e la fraternità appartengono ad ogni cittadino dell’India. Che l’India è un Paese laico».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Audi accelera sulla strada dell’elettrificazione della gamma. Dopo la presentazione della nuova A8, proposta al lancio nelle configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con impianto elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di […]

L'articolo Audi A4 e A5, è tempo di micro ibrido proviene da RED Live.

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download