Google+

In Piemonte l’ultima puntata del romanzo sul burrascoso rapporto tra il Pd e le banche

febbraio 10, 2013 Marco Margrita

Nella bufera il sindaco renziano di Asti, nominato nel cda della Cassa di Risparmio di Asti proprio nei giorni in cui Bersani invitava i suoi a stare lontano dalle banche

In principio, almeno per le cronache, fu la famosa frase «abbiamo una banca» dell’allora segretario Ds Piero Fassino a Giovanni Consorte, ai tempi della scalata di Unipol alla Bnl. L’affaire Monte dei Paschi riempie, in questi giorni, le pagine dei giornali e i dibattiti della campagna elettorale. Quel che è certo è che per la sinistra il rapporto con le banche, al di là delle manichee dichiarazioni di Bersani, è foriero quantomeno di complicazioni. Anche nella provincia piemontese.

QUELLA NOMINA NEL CDA. Teatro dell’ultima puntata di questo avvincente (e problematico) romanzo è Asti, dove il protagonista è il primo cittadino, Fabrizio Brignolo. Sindaco da nemmeno un anno, dopo aver strappato la guida della città al centrodestra, è finito nella bufera per la nomina all’interno del consiglio di amministrazione della Cassa di Risparmio di Asti. Proprio nei giorni in cui Pier Luigi Bersani invita i suoi a «star lontano dalle banche». Il tempismo, commentano nei corridoi della politica cittadina, non è certo la dote migliore del sindaco “renziano”. Ed in molti, non solo tra gli avversari, gli chiedono di fare un passo indietro. Il segretario regionale dei democratici, Gianfranco Morgando ha invitato il sindaco ad abbandonare il posto in Fondazione. È stato lo stesso cda dell’istituto di credito a nominarlo, assieme a Lorenzo Ercole, cavaliere del lavoro e ad di Saclà, per sostituire i dimissionari Dino Scanavino e Pierfranco Marrandino, a pochi mesi dall’acquisizione della Biver Banca ceduta alla Cassa di Risparmio da Mps. Resterà in carica fino ad aprile, quando si svolgerà l’assemblea dei soci. Anche se i bene informati sono certi che il sindaco sia intenzionato a rimanerci ben di più. A dispetto della linea di partito.

BERSANIANI ALL’ATTACCO. Un atteggiamento che non piace affatto a molti tra i bersaniani. Il deputato (e candidato al Senato) Stefano Esposito affida a Facebook il suo sdegno. «Ritengo questa posizione – scrive sul suo profilo – inaccettabile, gravemente lesiva dell’immagine di tutto il Pd e chiedo al Segretario Morgando di assumere tutte le iniziative necessarie a separare la posizione del Pd piemontese da quella di Brignolo. Se sarò eletto al Senato come primo atto presenterò una proposta di legge che vieti ai sindaci di essere nominati nei consigli di amministrazione delle banche. Noi vogliamo un’Italia Giusta per tutti e questo richiede da parte dei nostri amministratori, dirigenti e militanti comportamenti coerenti, altrimenti non saremo credibili». Insomma, sui rapporti con le banche, dalle parti della sinistra, il clima tende sempre al brutto.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download