Google+

In Australia vogliono imporre la smart card ai fumatori. Massimo tre sigarette al giorno

novembre 15, 2012 Elisabetta Longo

Un professore australiano suggerisce l’introduzione di una smart card per fumatori. Dalla severa Gran Bretagna rispondono che i tabagisti sono già abbastanza ghettizzati

In Australia qualche mese fa hanno introdotto la legge che impedisce ai nati nell’anno 2000 di acquistare sigarette, anche quando questi avranno raggiunto la maggior età. Ora un professore dell’università di Sidney vorrebbe studiare un ulteriore sistema per scoraggiare il consumo delle “bionde”, chiamato “smoker license”, licenza del fumatore. Secondo il professore Simon Chapman chi si dichiara fumatore dovrebbe possedere una smart card con la quale poter fare gli acquisti di pacchetti di sigarette, ma a quantità limitata. Chapman suggerisce un massimo di 50 sigarette ogni due settimane (quindi una media di 3 al giorno), ma anche prezzi variabili per la card a seconda del grado di tabagismo del cliente. Secondo l’ideatore del progetto i primi ad allontanarsi dal fumo, sarebbero gli adolescenti o i giovanissimi, che non vorrebbero far sapere ai genitori del possesso della card. Nel pacchetto licenza anche un manuale salutista con consigli per smettere di fumare.

IN INGHILTERRA. Alla balzana idea ha risposto collega di Chapman, il prof Jeff Collins dell’università di Edinburgo, che ha sottolineato che l’introduzione di una tessera del genere ghettizzerebbe ancora di più chi compra e consuma sigarette, visto che già in Gran Bretagna un pacchetto costa più di una decina di euro, e nei negozi, da quest’anno, le “stecche” non saranno più in esposizione, e i piccoli chioschi-edicola sulla strada dovranno anch’essi adeguarsi entro il 2015.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Corrado says:

    Grandissima idea, subito anche qui in Italia, io, mia moglie i nostri 4 genitori e 4 figli non fumiamo ma siamo disposti a chiedere la card dei tabagisti accaniti. 250 sigarette a settimana, al mercato nero, sono una bella risorsa economica.
    Questi qui non avranno magari fumato ma di sicuro qualcosa si sono bevuti…. Indovinate!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download