Google+

In Australia vogliono imporre la smart card ai fumatori. Massimo tre sigarette al giorno

novembre 15, 2012 Elisabetta Longo

Un professore australiano suggerisce l’introduzione di una smart card per fumatori. Dalla severa Gran Bretagna rispondono che i tabagisti sono già abbastanza ghettizzati

In Australia qualche mese fa hanno introdotto la legge che impedisce ai nati nell’anno 2000 di acquistare sigarette, anche quando questi avranno raggiunto la maggior età. Ora un professore dell’università di Sidney vorrebbe studiare un ulteriore sistema per scoraggiare il consumo delle “bionde”, chiamato “smoker license”, licenza del fumatore. Secondo il professore Simon Chapman chi si dichiara fumatore dovrebbe possedere una smart card con la quale poter fare gli acquisti di pacchetti di sigarette, ma a quantità limitata. Chapman suggerisce un massimo di 50 sigarette ogni due settimane (quindi una media di 3 al giorno), ma anche prezzi variabili per la card a seconda del grado di tabagismo del cliente. Secondo l’ideatore del progetto i primi ad allontanarsi dal fumo, sarebbero gli adolescenti o i giovanissimi, che non vorrebbero far sapere ai genitori del possesso della card. Nel pacchetto licenza anche un manuale salutista con consigli per smettere di fumare.

IN INGHILTERRA. Alla balzana idea ha risposto collega di Chapman, il prof Jeff Collins dell’università di Edinburgo, che ha sottolineato che l’introduzione di una tessera del genere ghettizzerebbe ancora di più chi compra e consuma sigarette, visto che già in Gran Bretagna un pacchetto costa più di una decina di euro, e nei negozi, da quest’anno, le “stecche” non saranno più in esposizione, e i piccoli chioschi-edicola sulla strada dovranno anch’essi adeguarsi entro il 2015.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Corrado scrive:

    Grandissima idea, subito anche qui in Italia, io, mia moglie i nostri 4 genitori e 4 figli non fumiamo ma siamo disposti a chiedere la card dei tabagisti accaniti. 250 sigarette a settimana, al mercato nero, sono una bella risorsa economica.
    Questi qui non avranno magari fumato ma di sicuro qualcosa si sono bevuti…. Indovinate!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana