Google+

In arrivo nuove serie tv ma non affezionatevi troppo, la loro fine potrebbe essere già scritta

gennaio 7, 2013 Paola D'Antuono

Ricomincia la stagione televisiva. Tante le novità, su cui però aleggia la maledizione della cancellazione. Quest’anno potrebbe toccare a Revolution, di J.J. Abrams e Non fidarti della s*** dell’interno 23.

La stagione cinematografica è iniziata sotto i migliori auspici, quella televisiva con l’ombra della chiusura anticipata. Il 2013 sarà una specie di anno di transizione per la lunga serialità televisiva, che dopo anni di sperimentazioni e successi per certi versi pari a quelli dei blockbuster hollywoodiani, ha preso qualche granchio di troppo. Il mercato televisivo ora vive alla giornata: si mandano in onda un paio di puntate, dieci a voler essere generosissimi, e se il pubblico non risponde in maniera immediata si va tutti a casa.

J.J.REVOLUTION. È successo anche al Re Mida (o ex) J.J. Abrams, che ha visto la sua Alcatraz essere mandata in pensione anticipata dopo la prima deludente stagione. Non si conoscono ancora le sorti del suo esperimento successivo Revolution, serial che racconta un mondo privo di corrente elettrica. I primi dieci episodi sono stati un successo, tanto da spingere la Nbc a ordinarne altri dieci, in modo da avere una serie completa di venti puntate. Di questi periodi, un’autentica rarità. In questi giorni però, sono comparsi numerosi articoli in rete con le conferme e le cancellazioni della prossima stagione. Sulla testa di Revolution pende la scure dell’incertezza: voci di corridoio parlano dell’ennesima fine prematura, staremo a vedere.

ADDIO USA, BENVENUTA ITALIA. In Italia la serie sarà trasmessa a partire dal 15 gennaio 2013 su Steel. Da giorni su Mediaset Premium impazza la pubblicità che ne annuncia l’imminente prima visione. E se non dovesse essere confermata la seconda stagione? Pazienza, gli spettatori se ne faranno una ragione, del resto non sarebbe la prima volta. È successo già nelle scorse stagioni con Flash Forward, Undercovers (povero J.J. Abrams), la costosissima Terranova, Pan Am e le ultime in ordine di tempo, Last Resort e Amiche Nemiche, mandate in onda qualche mese fa, dopo l’annuncio della loro chiusura dopo la prima, deludente stagione. Il 5 febbraio esordirà su Fox Non fidarti della s*** dell’interno 23, con James Van Der Beek (ex Dawson) nel ruolo di se stesso. La serie è arrivata alla sua seconda stagione, ma sembra che non ce ne sarà una terza. A voi la scelta se godervi una manciata di episodi o lasciar perdere del tutto.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana