Google+

Imu, Letta: «La seconda rata non si pagherà. La decisione è definitiva»

novembre 8, 2013 Chiara Rizzo

L’annunciato del premier al termine del Consiglio dei ministri: «Polemiche strumentali, Saccomanni ha solo detto che è difficile trovare le coperture»

Alla fine è definitivo: «Non si torna indietro sulla decisione già presa sullo stop alla seconda rata Imu». Oggi lo ha confermato il premier Enrico Letta al termine del Consiglio dei ministri, spiegando che si sta lavorando per trovare le coperture, e che le polemiche dei giorni scorsi sulle parole del ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni sono state una montatura mediatica.

NEL 2013 NON SI PAGA. «Il ministro ha detto, come anche noi avevamo detto, che la copertura della seconda rata non è semplice, ma stiamo arrivando a conclusione, e non c’è da montare polemiche» ha detto Letta. Ha quindi aggiunto che «questa è una decisione già assunta e su cui non si torna indietro. Mi rendo conto che in questa fase ogni tema diventa occasione di terremoti politici, ma su questo voglio essere secco e ultimativo per evitare che ci si porti dietro delle incomprensioni. Nel 2013 prima e seconda rata dell’Imu non si pagheranno».

«PRIMO PROGETTO IN PROJECT FINANCING». Oggi il consiglio dei ministri ha anche sbloccato alcuni progetti infrastrutturali. In particolare, Letta ha spiegato che «il Cipe ha dato il via alla Orte-Mestre, nodo stradale tra i più importanti. L’opera beneficerà di misure fiscali sostitutive di un contributo pubblico a fondo perduto». In conferenza stampa il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, ha aggiunto: «La novità enorme di quest’opera è che l’opera è integralmente in project financing e per la prima volta viene applicata nel nostro Paese la legge sulle defiscalizzazioni. Il contributo, cioè, che lo Stato darà non è diretto, ma avendo stabilito che è opera di interesse pubblico e che viene realizzata interamente con capitali privati, riguarderà l’esenzione fiscale ai fini Irap e Ires e la compensazione dell’Iva». Il costo complessivo dell’opera è stato stimato in 9,8 miliardi di euro.

AMBIENTE E UNIVERSITÀ. Il consiglio dei ministri invece ha preferito prendere tempo sul collegato ambiente alla legge di stabilità e al disegno di legge con delega al governo per i testi unici su scuola, università e ricerca. Il disegno di legge su «misure di green economy» darebbe spazio alla semplificazione per le autorizzazioni ambientali e un maggiore ricorso ad “appalti verdi” da parte della Pubblica amministrazione. Il disegno di legge sui testi unici invece dovrebbe toccare anche alcuni nervi scoperti del sistema della formazione, quali i turn over e i finanziamenti di atenei ed enti di ricerca.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana