Google+

Imu Chiesa. Consiglio di Stato dà parere favorevole ma con osservazioni

novembre 13, 2012 Redazione

Sì al regolamento del governo finalizzato all’applicazione dell’Imu sugli immobili degli enti non commerciali, dunque anche sulle proprietà della Chiesa, destinate però ad usi commerciali

Il Consiglio di Stato ha dato parere favorevole, ma con osservazioni, al regolamento del governo finalizzato all’applicazione dell’Imu sugli immobili degli enti non commerciali, dunque anche sulle proprietà della Chiesa, destinate però ad usi commerciali. L’Imu su queste proprietà scatta da gennaio 2013.

La principale osservazione del Consiglio di Stato riguarda la necessità di meglio definire le attività non commerciali facendo esplicito riferimento al “carattere di attività economica come definito dal diritto dell’Unione europea”.
In particolare, i giudici amministrativi osservano che “anche nei settori presi in considerazione dall’art. 4 dello schema di regolamento (attività assistenziale, sanitaria, didattica, ricettiva, culturale, ricreativa e sportiva), soggetti in apparenza “non commerciali” possono, in taluni casi, trovarsi a svolgere attività economiche in concorrenza con analoghi servizi offerti da altri operatori economici.
In sostanza – si legge – anche gli enti non commerciali possono svolgere attività commerciali, che sono necessariamente di natura economica ai sensi del diritto dell’Unione europea e gli immobili destinati a tali attività sono soggetti al pagamento dell’Imu, e non possono beneficare dell’esenzione”. Il Consiglio di Stato ritiene dunque che si debba far riferimento ai principi comunitari anche per “evitare il rischio di una procedura di infrazione avente ad oggetto il nuovo atto normativo”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Filippo Rossi scrive:

    Se ho capito bene, la precisazione del Consiglio di Stato dice in sostanza che se un Ente no-profit svolge attività potenzialmente concorrenziale con quella profit, deve pagare l’IMU. Si salvano le mense dei poveri, ma non le scuole o gli ospedali o le case di riposo per anziani. In alcuni casi, essendoci forte domanda, basterà alzare le rette, è il caso delle case di riposo, in tal modo l’IMU sarà scaricata sugli utenti. Nel caso delle scuole però non sarà sempr epossibile alzare le rette e la chiusura sarà necessaria.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana