Google+

Dall’Ilva all’Eternit, l’Italia è un paese con l’encefalogramma piatto

giugno 6, 2013 Luigi Amicone

Da vent’anni a questa parte c’è il mito seducente di magistrati a cui si guarda come redentori del mondo e salvatori dell’umanità

La perdita del principio di realtà ci sta causando guai immensi. Non subiamo solo gli effetti di una globalizzazione che introducendo al mercato dei produttori e consumatori colossi come Cina e India sottrae all’Occidente – e all’Europa in particolare – il monopolio di capitalismo e benessere. Non c’è soltanto l’improduttività di modelli economici – quello italiano in particolare – imprigionati da lacci e lacciuoli statal-sindacali. Da vent’anni a questa parte c’è, di nostro, di tipicamente corroborante il nostro declino nazionale, il mito seducente di magistrati a cui si guarda come redentori del mondo e salvatori dell’umanità.Magistrati che dalla stagione della “redenzione” della politica sono ora passati alla “redenzione” tout-court. Casi come ad esempio l’Ilva, di aporia tra salute, ambiente e lavoro, che galleggiavano da un quarantennio, vengono di colpo aggrediti e risolti con radicalità luddista. Analoghe riflessioni suggeriscono sentenze come quella sull’Eternit. Inutile ricordare che, stante il persistere dell’euforia tutta italiana del “fiat iustitia et pereat mundus” di investitori stranieri non se ne parla neanche. Dunque, siamo un paese che perisce per un eccesso di giustizia? No, siamo l’Italia che perisce per eccesso di finzione. Per finzione giuridica che agisce come trompe-l’oeil e che incide sulla società al modo con cui agisce sull’occhio un disegno di Escher.Infatti, cosa c’è dietro le narrazioni giornalistiche di una giustizia dalle raffinate facciate rinascimentali e dalle architetture piene di suggestivi piani di ristabilimento dei diritti politici, sociali, umani? C’è il palazzo senza finestre di una società politica, economica, umana, completamente piatta.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. viccrep says:

    l’incompetenza e l’arroganza dei pm e dei giudici portano l’Italia alla rovina

  2. francesco taddei says:

    stiamo perendo anche per eccesso di inquinamento. i tumori mica li hanno inventati i pm.

  3. Robert Benson says:

    Ma vogliamo dire qualcosa anche sui genialoidi che hanno sommerso questo paese di decreti, leggi, ordinanze, procedure, fino a soffocarlo??

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.