Google+

Dall’Ilva all’Eternit, l’Italia è un paese con l’encefalogramma piatto

giugno 6, 2013 Luigi Amicone

Da vent’anni a questa parte c’è il mito seducente di magistrati a cui si guarda come redentori del mondo e salvatori dell’umanità

La perdita del principio di realtà ci sta causando guai immensi. Non subiamo solo gli effetti di una globalizzazione che introducendo al mercato dei produttori e consumatori colossi come Cina e India sottrae all’Occidente – e all’Europa in particolare – il monopolio di capitalismo e benessere. Non c’è soltanto l’improduttività di modelli economici – quello italiano in particolare – imprigionati da lacci e lacciuoli statal-sindacali. Da vent’anni a questa parte c’è, di nostro, di tipicamente corroborante il nostro declino nazionale, il mito seducente di magistrati a cui si guarda come redentori del mondo e salvatori dell’umanità.Magistrati che dalla stagione della “redenzione” della politica sono ora passati alla “redenzione” tout-court. Casi come ad esempio l’Ilva, di aporia tra salute, ambiente e lavoro, che galleggiavano da un quarantennio, vengono di colpo aggrediti e risolti con radicalità luddista. Analoghe riflessioni suggeriscono sentenze come quella sull’Eternit. Inutile ricordare che, stante il persistere dell’euforia tutta italiana del “fiat iustitia et pereat mundus” di investitori stranieri non se ne parla neanche. Dunque, siamo un paese che perisce per un eccesso di giustizia? No, siamo l’Italia che perisce per eccesso di finzione. Per finzione giuridica che agisce come trompe-l’oeil e che incide sulla società al modo con cui agisce sull’occhio un disegno di Escher.Infatti, cosa c’è dietro le narrazioni giornalistiche di una giustizia dalle raffinate facciate rinascimentali e dalle architetture piene di suggestivi piani di ristabilimento dei diritti politici, sociali, umani? C’è il palazzo senza finestre di una società politica, economica, umana, completamente piatta.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. viccrep says:

    l’incompetenza e l’arroganza dei pm e dei giudici portano l’Italia alla rovina

  2. francesco taddei says:

    stiamo perendo anche per eccesso di inquinamento. i tumori mica li hanno inventati i pm.

  3. Robert Benson says:

    Ma vogliamo dire qualcosa anche sui genialoidi che hanno sommerso questo paese di decreti, leggi, ordinanze, procedure, fino a soffocarlo??

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

Al Motor Bike Expo di Verona, dal 18 al 21 gennaio, Metzeler si presenta con una limited edition del suo pneumatico più custom: si chiama Metzeler ME 888 Marathon Ultra Orangewall

L'articolo Metzeler ME 888 Marathon Ultra Orangewall: più colore al custom proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download